FINANZA E MERCATO

Veicoli industriali, mercato al +18,7% nel primo quadrimestre

16 maggio 2017

Anche in questo inizio 2017 il mercato dei veicoli industriali appare in buona salute. Nel primo quadrimestre, infatti, la crescita di immatricolazioni dei veicoli industriali con massa totale a terra superiore alle 3,5 ton è stata del +18,7%, con 7.928 unità immatricolate contro 6.678 del 1° quadrimestre 2016. E questo nonostante il risultato più contenuto di aprile (+8,7%), sempre rispetto allo stesso periodo, con 1.895 mezzi contro 1.744. Lo comunica il Centro Studi e Statistiche dell’Unrae, sulla base dei dati forniti dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti. Per i veicoli pesanti, con massa totale a terra uguale o superiore alle 16 ton, l’incremento di aprile si allinea al mercato complessivo con un +8,7% (1.500 immatricolazioni contro 1.380), mentre nell’intervallo gennaio-aprile 2017 l’aumento è stato del 21%, con 6.431 unità contro 5.314. “Continuiamo ad assistere ad un trend positivo del mercato, anche se con qualche alto e basso – ha commentato Franco Fenoglio, presidente della Sezione veicoli industriali di UNRAE - dovuto all’effetto calendario delle festività e alle scadenze relative alla concessione dei sostegni agli investimenti. In particolare, a metà aprile, sono scaduti i termini per la presentazione delle domande di investimenti finanziabili”. In questa prospettiva, l’Unrae sostiene la necessità di una più tempestiva emanazione del decreto che stabilisce importi, destinazioni e termini di presentazione delle domande di investimento a valere sui fondi stanziati per il 2017, auspicando che le disposizioni in esso contenute consentano un concreto e accelerato rinnovo del parco circolante dei veicoli industriali, applicandosi a tutte le tipologie di alimentazione più efficienti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home