UFFICIO TRAFFICO

Distributore interno irregolare e utilizzo di gasolio agricolo: nei guai autotrasportatore campano

12 giugno 2017

Un’altra azienda di autotrasporto è nei guai per un distributore interno di gasolio. Stavolta siamo nei pressi di Caserta, a Roccaromana, dove la Guardia di Finanza di Caserta, insospettata dal traffico di veicoli cisterna nei pressi di un autotrasportatore, ha deciso di effettuare un controllo. E qui ha sequestrato un distributore con due colonnine e tre serbatoi e 30mila litri di carburante di capienza, in quanto non era in regola con le normative antincendio, a causa di alcune gravi difformità tra quanto riportato nel Certificato di Prevenzione Incendi e lo stato effettivo delle attrezzature e dei serbatoi. Ma soprattutto, in un altro magazzino interno allo stesso sito, i finanzieri hanno trovato 19 cisterne da 1.000 litri con all’interno anche gasolio agricolo, acquistato evidentemente per risparmiare sulle accise. Da qui il sequestro sia delle cisterne, sia del distributore, con contestuale denuncia per due responsabili aziendali, accusati di sottrazione all’accertamento dell’imposta e mancata richiesta di certificato di prevenzione incendi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home