FINANZA E MERCATO

Rallenta il mercato dei veicoli pesanti: Maggio in controtendenza (-6,4%) In un 2017 positivo

15 giugno 2017

Un maggio poco felice per le immatricolazioni dei veicoli industriali. Sulla base dei dati forniti del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, il Centro Studi e Statistiche di UNRAE ha stimato a maggio 2017 un rallentamento (-6,4%) delle immatricolazioni di veicoli industriali con massa totale a terra superiore alle 3,5 ton rispetto allo stesso mese del 2016 (1.930 unità contro 2.061). Un dato in controtendenza rispetto al complessivo dei primi cinque mesi di quest’anno, in cui l’aumento stimato, rispetto allo stesso periodo 2016, è del +11,4% (9.737 unità contro 8.739)
Stesso risultato negativo anche per i veicoli pesanti con massa totale a terra uguale o superiore alle 16 ton, che nel mese di maggio registrano una diminuzione del 6% (1.520 unità immatricolate contro 1.617), mentre nel periodo gennaio–maggio 2017 si registra un incremento del mercato rispetto allo stesso periodo 2016 del 13,6% (7.875 unità contro 6.931)
“Il dato non costituisce un sintomo di inversione di tendenza rispetto all’andamento positivo - commenta Franco Fenoglio, presidente della sezione veicoli industriali - ma indica indubbiamente un momento di riflessione, legato alla frammentarietà degli incentivi e ai tempi eccessivamente lunghi richiesti per rendere disponibili ogni anno i fondi destinati agli investimenti nel settore. Sembra esserci ancora eccessiva vischiosità nel considerare il trasporto e la logistica come fattori economici strategici, tanto più per quanto riguarda l’autotrasporto”.

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home