LOGISTICA

Interporto di Verona, dal 26 giugno primo treno intermodale per la Romania

22 giugno 2017

Da lunedì 26 giugno sarà operativo nell’Interporto Quadrante Europa di Verona il primo treno intermodale con destinazione Romania (terminal di Curtici Port Rail Arad).

Il convoglio, che trasporterà semirimorchi e tank container, sarà composto da 9 carri tasca doppi e 7 pianali, per una lunghezza complessiva di 486 metri (più il locomotore) e con possibilità di carico di 18 trailer.

Il servizio, in collaborazione con il gruppo Ferrovie dello Stato Italiane, rappresenta il primo collegamento operativo lungo il corridoio Mediterraneo in direzione Est da Verona. La scelta di Curtici Arad Port Rail è particolarmente strategica, in quanto rappresenta un importante nodo di interscambio dei traffici tra Est e Ovest Europa e intercetta inoltre i commerci terrestri con la Turchia.

Rail cargo operator sarà l'operatore in trasporto multimodale (Mto) del gruppo austriaco Rail Cargol, mentre l’impresa ferroviaria sul territorio italiano sarà Captrain.

«La frequenza iniziale è fissata in 3 treni a/r per settimana, che prevedono un transit time di 35 ore – afferma Matteo Gasparato, presidente del Consorzio Zai che gestisce l’Interporto – Questa frequenza sarà poi aumentata in ragione dei crescenti volumi di carico, per raggiungere rapidamente le 5 rotazioni settimanali entro fine anno».

 

foto di repertorio

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home