LEGGI E POLITICA

Piazzole per scarico merci: multe a casa per chi le occupa abusivamente

26 giugno 2017

La manovrina approvata in Parlamento a metà giugno ha introdotto una novità importante per i van attivi in città: una multa automatica da inviare direttamente a casa di chi parcheggia abusivamente nelle piazzole di carico e scarico delle merci. Grazie ad alcune modifiche al Codice della Strada viene data infatti la possibilità di installare dispositivi elettronici omologati di controllo che, in caso di violazioni, potranno spedire le multe a casa dei trasgressori.

Per la precisione, rispetto alle piazzole riservate a veicoli per trasporto merci (quelli di categoria N, tanto per intenderci), si consente ai sindaci dei Comuni di prescrivere orari e riservare spazi in città per il carico/scarico delle merci. Inoltre viene aggiunto all’art. 158 cds una la lettera “o bis” con cui si vieta la sosta dei veicoli ordinari nelle piazzole di carico/scarico presenti in città nelle ore stabilite per queste operazioni. La violazione del divieto comporterà la sanzione da 41 a 168 euro.

L’altra modifica al codice della strada è contenuta all’art. 201, comma 1 bis, lett. G) con cui si permette la contestazione differita della violazione del divieto e non più soltanto immediata. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home