UFFICIO TRAFFICO

Colpito da infarto in autostrada: autista di un camion gli... allunga la vita

7 luglio 2017

Si chiama Russell Dagless, ha 53 anni e di professione guida camion. Da qualche mese è diventato una delle persone più note del Regno Unito. Il merito di questa improvvisa popolarità deriva dalla prontezza che Russell ha dimostrato quando, viaggiando lungo l'A47 nei pressi di Dereham (Norfolk), ha visto un furgone che procedeva a zig-zag, in maniera scomposta e pericolosa. A quel punto, senza nemmeno troppo riflettere, ha pensato bene di utilizzare il semirimorchio (peraltro vuoto) che trainava come freno del veicolo "impazzito". In pratica, gli ha stretto la strada e ne ha rallentato la corsa, stringendolo sul new jersey a cavallo delle due carreggiate. Contemporaneamente, da una vettura sopraggiunta sul posto è sceso un uomo, di professione infermiere, che si è andato ad accertarsi delle condizioni dell’autista del furgone. E lì hanno scoperto che aveva appena subito un infarto e di conseguenza perso conoscenza. Ma l’intervento combinato del camionista e quello del paramedico gli hanno salvato la vita.

Ma l’autentico eroe dell’episodio è sicuramente Russell Dagless, che come ha anche raccontato, senza nemmeno considerare per un attimo il rischio di mettere a repentaglio la propria incolumità, è riuscito a trovare la maniera non soltanto per salvare la vita al povero infartuato, ma anche per evitare che il furgone, senza controllo, causasse eventuali incidenti.

Per tutte queste ragioni Russell Burgess ieri ha ricevuto un importante premio dalla Royal Humane Society. E di questo è stato particolarmente soddisfatto, anche se ha ribadito che si è comportato d’istinto, senza soppesare le possibili conseguenze del suo gesto. Segno che quando si ha qualcosa di buono dentro, viene fuori senza sforzi in maniera naturale. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

VIDEO

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home