LEGGI E POLITICA

Unatras in Senato chiede divieto di riposo in cabina: l'ex ministro Matteoli se ne farà promotore

7 luglio 2017

Il 6 luglio, Unatras (il raggrupamento che mette insieme le associazioni di categoria Assotir, CNA–Fita, Confartigianato Trasporti, FAI, FIAP, SNA Casartigiani, Unitai) è entrato in Parlamento, per la precisione nell’VIII Commissione lavori pubblici del Senato, per discutere del pacchetto mobilità approvato a fine maggio dalla Commissione UE. La cosa interessante è che, dopo le critiche espresse dai rappresentanti dell'autotrasporto, il presidente della Commissione, l'ex ministro di Trasporti Altero Matteoli e il senatore Stefano Esposito, hanno manifestato l'impegno di presentare in tempi brevi un emendamento che permetta di sanzionare, anche in Italia, la violazione del divieto di prendere il riposo settimanale ordinario nella cabina del camion.

I rappresentanti dell'autotrasporto avevano criticato in particolare l’apertura indiscriminata ai trasporti di cabotaggio, l’estensione della possibilità di noleggiare veicoli di massa superiore alle 6 ton alle imprese di trasporto in conto proprio, la disapplicazione delle norme sui tempi di guida e di riposo ai trasporti non commerciali, senza limiti di massa, e anche, infine, la nuova articolazione dei riposi settimanali degli autisti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home