LEGGI E POLITICA

Magazzino merci a Malpensa: per la Corte di Giustizia UE si può concedere senza gara

14 luglio 2017

La concessione di un magazzino per attivare servizi di assistenza a terra per le merci può avvenire anche senza gara pubblica. È questa la conclusione a cui è giunto la Corte di Giustizia dell’Unione europea respingendo quindi il ricorso presentato da Malpensa Logistica Europa, contro l’assegnazione di un capannone aeroportuale per il traffico cargo alla società Beta-Trans, avvenuta senza indire una gara pubblica. Nel ricorso, presentato inizialmente al TAR, si contestava la legittimità di una tale procedura, ma la Corte europea, investita della vicenda dal tribunale amministrativo, ha chiarito che la concessione di uno spazio, quale quello in questione, non è un appalto di servizi e di conseguenza non comporta l’applicazione della direttiva 17 del 2004, in cui è prevista invece l’obbligatorietà della gara, ma quella invece della direttiva 67 del 1996 che al posto della gara pubblica richiede un processo di selezione dell'affidatario equo e trasparente. Criteri che adesso sarà il giudice italiano a valutare se sono stati effettivamente rispettati. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home