UFFICIO TRAFFICO

Scontro tra tre camion in A4: muore autista friulano di 60 anni

2 settembre 2017

È un punto maledetto della A4, quello tra i caselli di Cessalto e San Stino di Livenza, in cui l’autostrada si ristringe e il traffico si congestiona. Ma di fronte a una tragedia non sempre ci sono giustificazione. E ieri pomeriggio quella che ha investito un autista esperto e diligente come Silvio Peresano di Udine, è veramente una tragedia. Lo è un po’ per l’età della vittima, ormai sessantenne e con la prospettiva di andare il prima possibile in pensione, dopo una vita spesa per l’autotrasporto, al servizio della Chiurlo di Basaldella, azienda friulana con più di un secolo di storia alle spalle nel settore dei carburanti e dell’energia per la quale aveva lavorato anche il padre di Silvio, sempre come autista. Lo è per il suo carattere, da tutti definito un modello: 40 anni di carriera e nessuno ricorda uno screzio o un incidente. Il primo, paradossalmente, si è dimostrato fatale.

Tutto è accaduto nel primo pomeriggio, al termine dell’ultima settimana di estate. Traffico intenso, ma da queste parti si vede anche di molto peggio. Il camion che conduceva Silvio è andato a cozzare in modo molto violento su un altro veicolo pesante con targa croata: un autista e il figlio minorenne che erano in cabina sono rimasti feriti, ma in modo lieve. Nell’impatto, la cui dinamica appare ancora al vaglio degli inquirenti, è rimasto coinvolto anche un terzo camion, sempre con targa straniera, il cui autista invece è rimasto completamente illeso. Anzi, dalle prime ricostruzioni sembrerebbe che l’incidente iniziale sia stato tra i due mezzi stranieri e che il camion di Peresano sia sopraggiunto e andato a finire contro quello croato. Ma si tratta di ipotesi. La cosa certa è che il personale sanitario, dopo che il corpo di Silvio è stato estratto dalle lamiere, ne hanno immediatamente dichiarato il decesso.

In azienda la notizia è stata accolta con sconforto e disperazione, visti i lunghi trascorsi dell’autista con la società.

A casa Silvio lascia la moglie e due figli.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home