LEGGI E POLITICA

Nuova sede a Napoli per Alis

9 settembre 2017

Quasi a un anno dalla sua fondazione, sbarca a Napoli l’Associazione Logistica dell’Intermodalità Sostenibile (ALIS) che oggi conta oltre 1.200 aziende associate tra autotrasportatori, aziende armatoriali e ferroviarie, terminal, agenzie e spedizionieri di tutta Italia. Una realtà che esprime un potenziale di oltre 120 mila persone, 80 mila veicoli per 2.700 collegamenti marittimi settimanali per le isole e più di 120 linee di Autostrade del Mare. L’inaugurazione della sede partenopea «fulcro del Mezzogiorno d’Italia - ha dichiarato Guido Grimaldi, presidente di Alis - per posizione geografica e per sua stessa vocazione una grande piattaforma logistica al centro del Mar Mediterraneo» ha ufficializzato anche la nascita di Confalis, la nuova Confederazione, nata dalla partnership tra Alis e la Federazione Imprese, che conta già oggi oltre 30 mila imprese associate, 300 mila addetti e 200 sedi dislocate su tutto il territorio nazionale. «Abbiamo voluto dar vita a un’organizzazione al servizio delle aziende italiane – ha dichiarato Guido Grimaldi -  Confalis è infatti una confederazione in grado di assistere concretamente le imprese, che rappresentano il vero tessuto economico del nostro paese, nelle sfide che devono affrontare ogni giorno per essere competitive anche in un mercato globalizzato e con l’obiettivo di creare un sistema ed una rete per dare valore aggiunto a tutti gli associati»

La nuova sede di Napoli Alis punta a un rilancio del Mezzogiorno contribuendo con la promozione dello sviluppo del trasporto intermodale ferroviario e marittimo con collegamenti tra il Sud e il Nord della Penisola.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home