ACQUISTI

Guida autonoma: Daimler Trucks testa il platooning sulle autostrade USA

26 settembre 2017

In Oregon e Nevada i Freightliner New Cascadia, collegati digitalmente, hanno viaggiato senza problemi lungo le highways a stelle e strisce

La “guida senza autista” giunge anche sulle strade degli Stati Uniti. La divisione nordamericana di Daimler Trucks sta provando per la prima volta su alcune autostrade dell’Oregon e del Nevada un plotone di camion Freightliner New Cascadia connessi digitalmente, in un contesto in cui il loro impiego appare più prossimo rispetto alle più intasate arterie europee. L’annuncio è stato dato durante il North American Commercial Vehicle Show di Atlanta. I test continueranno dal 2018 in poi con le flotte di clienti Daimler in condizioni di traffico reale.  

«Il platooning non è destinato a sostituire gli autisti – ha rassicurato Roger Nielsen, presidente e amministratore delegato di Daimler Trucks North America – ma è progettato soprattutto per supportare i conducenti. Al momento, ogni giorno stiamo guidando i Freightliner in modalità connessa. Anche io sono stato alla guida del plotone e l’esperienza è stata veramente impressionante». Connettività e guida automatizzata nel futuro del trasporto su strada, per una maggiore sicurezza, in aiuto ai conducenti e per aumentare l'efficienza del mezzo.

Con i suoi marchi Freightliner e Western Star, Daimler Trucks è il leader indiscusso nel mercato degli autocarri nordamericani con una quota del 40%. In tutto il mondo il colosso tedesco ha già collegato circa 500.000 camion in rete - più di qualsiasi altro produttore.

Dal punto di vista dei consumi la nuova tecnologia comporta un risparmio di carburante: quando due o più Freightliner si seguono da vicino, infatti, si riduce la resistenza aerodinamica e aumenta la sicurezza, perché i tempi di reazione veicolo-verso-veicolo seguente scendono a circa 0,2 o 0,3 secondi - mentre gli esseri umani normalmente possono reagire non più rapidamente di 1 secondo. Gli errori umani causano il 94% degli incidenti stradali, secondo la National Highway Traffic Safety Administration. In futuro, dunque, la frenata automatica e collegata tra veicolo di guida e quello successivo dovrebbe impedire gli incidenti.

Ovviamente sarà necessario - come in Europa - aspettare l’adeguamento legislativo per vedere questi camion attivi su strada. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home