LEGGI E POLITICA

27-30-31 ottobre: il trasporto merci sciopera contro il mancato rinnovo del CCNL

25 ottobre 2017

Lo sciopero di tre giorni – 27, 30, 31 ottobre 2017 – indetto dai sindacati confederali Fit Cisl e Uiltrasporti per protestare contro il mancato rinnovo del contratto collettivo di settore, scaduto ormai alla fine del 2015 interesserà tutte le categorie del Ccnl Logistica, Trasporto Merci e Spedizione, dagli autisti ai magazzinieri, agli impiegati degli spedizionieri.

“Presìdi nei porti, negli interporti e nelle aree della logistica e una miriade di iniziative capillari in tutto il Paese in occasione dello sciopero generale dei prossimi 27, 30 e 31 ottobre nei settori della logistica, dell’autotrasporto e della distribuzione e spedizione delle merci”. È quanto emerso in occasione dell’incontro tenutosi nei giorni scorsi a Bologna, in vista dello sciopero. «Auspichiamo – sostiene Giulia Guida, segretaria nazionale Filt Cgil– la chiusura in tempi rapidi della trattativa ma ora lo sciopero si rende necessario per garantire l’unicità del Ccnl e sostenere, a quasi due anni dalla scadenza, un rapido ed indifferibile rinnovo che superi le divisioni tra le tante associazioni datoriali presenti al tavolo di trattativa. Il settore necessita del contratto anche come funzione di regolazione del sistema, in un settore strategico per l’economia, dove sono in atto le grandi trasformazioni del mercato e gli investimenti in innovazione tecnologica e dove serve coniugare lavoro di qualità ed un incremento salariale adeguato rispetto alla crescita del settore».

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home