LEGGI E POLITICA

Sciopero trasporti 27, 30 e 31 Confetra e Fedit chiedono la riapertura della trattativa

25 ottobre 2017

Confetra e Fedit sono pronte a riaprire da subito un negoziato per evitare lo sciopero indetto dai sindacati confederali per gli ultimi giorni del mese e che «rischia di colpire indiscriminatamente anche le imprese associate alla Fedit – comunica con una nota l’associazione – che si era da subito dichiarata disponibile a proseguire le trattative sul tavolo generale e non aveva condiviso la richiesta di altre parti datoriali di rendere variabili istituti contrattuali come la 14° mensilità, i ROL e le ex festività, l’abolizione degli scatti di anzianità e l’adozione di strumenti importanti per limitare il fenomeno dell’assenteismo».

«Il mondo Confetra non pone alcuna pregiudiziale per il rinnovo del contratto nazionale logistica, trasporto e spedizione – afferma invece Nereo Marcucci, presidente Confetra – Le soluzioni per giungere in tempi rapidi alla chiusura della trattativa sono a portata di mano con un po' di buona volontà' da parte di entrambi gli schieramenti. Invitiamo pertanto – continua Marcucci – tutte le parti del tavolo contrattuale, dai sindacati alle altre componenti datoriali, a riprendere da subito il confronto con spirito costruttivo in modo da mettere la parola fine ad una vicenda che dura ormai da quasi due anni.».

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home