UFFICIO TRAFFICO

Viaggiava ai 130 all’ora… con il camion

27 ottobre 2017

Viaggiava ai 130 km orari nel tratto riminese della A14 Adriatica, in direzione Sud, non alla guida di un’auto, bensì di un camion. È quanto è successo nel primo pomeriggio di ieri fino a quando la sua corsa è stata fermata da una pattuglia della Polizia Autostradale al casello di Cattolica, intervenuti su sollecitazione di diverse segnalazioni in centrale.

Gli agenti hanno trovato alla guida del mezzo pesante un ucraino 32enne che ha loro fornito i dati scaricati dal tachigrafo, dai quali si riscontrava che non aveva mai superato i 70 km all'ora. Gli agenti, però, non convinti, hanno approfondito le indagini sul mezzo, invitando l’autista a seguirli presso un'officina specializzata a Rimini. Qui è emerso che il camionista disponeva di un generatore di frequenza che falsificava la velocità registrata dal tachigrafo.

Il dispositivo è stato sequestrato, mentre per il conducente sono scattate denuncia a piede libero per alterazione di strumenti volti a salvaguardare la sicurezza sul lavoro, contravvenzione con ritiro della patente, decurtazione di 10 punti e pagamento immediato di 2mila euro tra sanzione e accertamento tecnico. 

 

Foto di archivio

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home