FINANZA E MERCATO

Al via Ecomondo, il Salone che piace all’ambiente

7 novembre 2017

Da oggi 6 novembre e fino a venerdì 10, la Fiera di Rimini ospita Ecomondo e Key Energy, accendendo i riflettori sulla green economy: un panorama di 385 mila imprese in grado di creare nuova occupazione come forse oggi nessun altro settore industriale e a tagliare il nastro (alle ore 10.30 in hall sud) sarà il ministro dell´Ambiente Gian Luca Galletti.

A Rimini sono previsti oltre 105 mila visitatori; i padiglioni ospitano 1.200 espositori su 113.000 mq e sono attesi oltre 9.000 buyers provenienti da 60 Paesi. In agenda oltre 200 eventi e mille relatori, con il coordinamento dei comitati scientifici coordinati da Fabio Fava (Ecomondo) e Gianni Silvestrini (Key Energy).

Le giornate di Ecomondo sono incentrate sulla circular economy, sia nel contesto espositivo quanto nel ricco palinsesto dei convegni. Al centro della galassia Ecomondo il ciclo integrato di gestione dei rifiuti, con la Commissione Europea che ha di recente innalzato gli obiettivi di riciclo complessivo al 2030 dal 65% al 75%, e l´eccellenza italiana con la ventennale esperienza del Sistema Conai-Consorzi (già al 67% di rifiuti d´imballaggio avviati al riciclo).
Alla Fiera di Rimini prende anche forma la città ideale, la città del futuro. Grazie al progetto Città Sostenibile, che si rinnova nel format. Quattro le macro aree: Rigenerazione Urbana, Mobilità e trasporto sostenibili, Key Solar (dedicato a fotovoltaico e accumulo) e non l´innovazione che deriva dall´Internet delle cose e dall´ICT.
All’interno di Ecomondo ampio spazio è dedicato a SAL.VE il Salone del Veicolo per l´Ecologia, organizzato in partnership con Anfia.

Tra i costruttori di veicoli, Volvo Trucks presenterà in anteprima il Volvo FH LNG da 460 cv (alimentato a metano liquido); Daimler accoglierà i visitatori presentando i veicoli green dei brand Mercedes-Benz (Unimog, Econic, Atego, Antos) e Fuso (Canter); Scania ha annunciato una anteprima mondiale, per guidare il cambiamento verso un futuro sostenibile; Iveco dovrebbe portare in anteprima l’ultima versione dello Stralis NP alimentato a metano liquido (LNG) che ora raggiunge la potenza di 460 cv e un’autonomia fino a 1.600 chilometri, grazie al nuovo Cursor 13 NP chiamato a dialogare sulla catena cinematica con il cambio automatizzato Hi-Tronics a 12 velocità..

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home