FINANZA E MERCATO

Canone Rai su PC: si paga soltanto per quelli adattati alla visione

22 febbraio 2012
C’erano state richieste inviate dirette alle aziende, comprese quelle di autotrasporto. Tanto che il presidente della FAI Abruzzo, Carlo Antonetti aveva dettato alla agenzie una presa di posizione piccata, spiegando che le aziende non avevano nessuna intenzione di pagare il canone Rai soltanto per il possesso di un PC o di uno smartphone collegabile alla rete internet.
Adesso da viale Mazzini arriva il chiarimento. Le lettere inviate si riferiscono esclusivamente al canone speciale dovuto da imprese, società ed enti nel caso in cui i computer siano utilizzati come televisori (digital signage, vale a dire adattati allo scopo), fermo restando che il canone speciale non va corrisposto nel caso in cui tali imprese, società ed enti abbiamo già provveduto al pagamento per il possesso di uno o più televisori.
Si ribadisce pertanto che in Italia il canone ordinario deve essere pagato solo per il possesso di un televisore.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home