FINANZA E MERCATO

MAN investe 2,4 miliardi per rinnovare i siti produttivi

23 novembre 2017

Impressionante investimento di MAN per rinnovare i suoi siti produttivi e costruire nuove strutture ecocompatibili. Entro il 2020 il costruttore tedesco spenderà oltre 2,4 miliardi di euro per ammodernare gli impianti, in primis quelli presenti a Monaco di Baviera, cui sono destinati 1,1 miliardi nel periodo 2015-2020.

Oltre alla costruzione di un nuovo impianto di cogenerazione e all’espansione del reparto carrozzeria, una delle strutture più significative è l’impianto di verniciatura cabine della città bavarese, all’avanguardia e pensato come una “Green Factory”. Il nuovo impianto si estende su cinque livelli, con una superficie totale di 18.000 mq in un edificio di 150 metri di lunghezza e circa 30 metri di altezza (costo circa 85 milioni di euro). Il processo di verniciatura è costituito da pretrattamento, rivestimento catodico e sigillatura delle giunzioni, con un procedimento di rotazione della verniciatura. Questa soluzione consente un calo significativo dell’utilizzo dei materiali di consumo che, unito a una pulizia accurata, riduce le particelle di prodotti chimici nell’aria di scarico del 90%, diminuendo il consumo di acqua dell’80%. L’utilizzo di queste soluzioni innovative consente a MAN di dimezzare le emissioni, di ridurre il consumo di vernice del 15% e quello energetico fino al 25%. Lo spazio verde sul tetto dell’edificio ha una superficie complessiva di circa 6.000 mq. Per la costruzione dell’impianto sono state necessarie 56 colonne di calcestruzzo, ciascuna con un peso di 50 tonnellate (in totale 280.000 ton di cemento e 6.800 ton di acciaio).

Nel gennaio 2018, sempre a Monaco, verrà poi inaugurato il MAN Development Center, che costerà circa 90 milioni di euro e si occuperà delle attività di sviluppo e ricerca, sia per le trazioni alternative che per quelle convenzionali. Nella struttura lavoreranno circa 360 ingegneri, con altri 100 dipendenti in officina. Saranno creati prototipi utilizzando tecniche all’avanguardia di prototipazione rapida, come la stampa 3D. Già presenti i banchi prova della catena cinematica e la simulazione ambientale per verificare l’impatto di vento e pioggia su una vasta gamma di componenti camion, in una successiva fase di costruzione uno speciale banco prova a rulli esaminerà le emissioni acustiche di catene cinematiche e veicoli completi.

L'edificio ha una superficie totale di 33.000 mq e mostra soluzioni originali. Per limitare gli spostamenti e per utilizzare in modo ottimale lo spazio, ad esempio, tutti e cinque i livelli del centro sono perfettamente connessi attraverso una speciale pavimentazione e a un ascensore per i veicoli, il primo del suo genere al mondo, lungo 14 m e con capacità di carico di 15 ton. Le stazioni di ricarica rapida situate nell’edificio consentono di caricare elettricamente truck e bus in poco tempo. Il nuovo edificio centrale del MAN Development Center riunirà i dipartimenti che attualmente si trovano presso la fabbrica di Allach, oltre che in altri luoghi più lontani.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home