ACQUISTI

Thermo King, l’unità SLXi ora è anche ibrida

24 novembre 2017

Il nuovo dispositivo di refrigerazione diesel/elettrico dell’azienda di proprietà Ingersoll Rand è stato studiato appositamente per ridurre l'impatto ambientale e contenere i costi operativi dei semirimorchi

Anche il trasporto refrigerato – urbano o a lungo raggio – si sta convertendo all’ibrido. Al Solutrans di Lione Thermo King, azienda specializzata nelle soluzioni di controllo della temperatura e marchio dell’irlandese Ingersoll Rand, ha lanciato la versione ibrida per semirimorchi della sua fortunata unità di refrigerazione SLXi, studiata appositamente per ridurre l'impatto ambientale e contenere i costi operativi. L'unità utilizza un pacchetto Frigoblock EnviroDrive, composto da un generatore installato sul motore della motrice e un sistema di trasmissione inverter. Quest’ultimo fornisce energia elettrica continuativamente e funziona in modalità elettrica, sia quando l'unità è collegata all'alimentazione trifase durante le operazioni di carico sia durante la guida su strada. È così possibile effettuare le consegne con il motore diesel dell'unità di refrigerazione spento, riducendo l'impatto ambientale. Il motore diesel può essere riavviato quando necessario e consente all'unità di mantenere la sua piena autonomia in ogni momento.

Il sistema, che non presenta dispositivi idraulici intermedi, facilitando così la manutenzione, fornisce una potenza costante all'unità di refrigerazione e offre una riduzione potenziale nel consumo di carburante di 5.000 litri all'anno ad aziende con operazioni di distribuzione impegnative (in soldi circa 5.000 euro netti all’anno di risparmio, considerando un prezzo medio del gasolio di 1 euro al litro). La trasmissione ibrida genera bassi livelli di rumore, permettendo così al cliente di effettuare operazioni in aree residenziali e altre zone a bassa rumorosità e di accedere a città che vietano l'ingresso ai veicoli diesel, potendo essere installata su una motrice con motore a gas naturale. Infine, in modalità ibrida, il sistema di refrigerazione non emette ovviamente gas di scarico (ossidi di azoto, particolato, monossido di carbonio o idrocarburi).

La nuova tecnologia ibrida Thermo King/Frigoblock può essere inserita in un parco di semirimorchi SLXi già operativo: una motrice può perciò trainare diversi trailer che operano in modalità ibrida, come i test su strada effettuati in Belgio e Germania hanno confermato. Durante le 8 settimane di prove il semirimorchio con unità SLXi Hybrid ha fatto rifornimento solo una volta rispetto a una cadenza media ogni 1,5-2 settimane con le unità di refrigerazione standard. Parallelamente, è stato riscontrato un aumento di soli 0,6 litri ogni 100 chilometri nel consumo di carburante della motrice. Inoltre, il funzionamento continuativo ad alta capacità dell'unità ha garantito un controllo della temperatura molto preciso e una migliore circolazione dell'aria nel vano a temperatura controllata per il trasporto di prodotti sensibili.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home