UFFICIO TRAFFICO

Sciopero Amazon, scontro sul numero di adesioni

24 novembre 2017

Partito stamattina il primo sciopero italiano dei 1.600 dipendenti Amazon, è subito contrasto tra azienda e sindacati sul numero delle adesioni. Secondo il datore di lavoro, infatti, solo il 10% dei lavoratori assunti avrebbe finora partecipato all’astensione, il che significa che il colosso dell’e-commerce rispetterebbe i tempi delle consegne senza troppi problemi, sia per il Black Friday che per le giornate successive. Viceversa la Fisascat Cisl scrive che l'adesione al primo turno (6-14) è oltre il 50% e “sarà totale con l'ultimo turno di lavoro, quello di notte”. La Cgil Filcams parla invece di circa il 60% dei dipendenti scioperanti. La differenza tra le versioni, secondo i sindacati, è dovuta al fatto che Amazon ha chiamato ulteriori  lavoratori per sopperire alle assenze. “Il sindacato europeo ci ha comunicato che anche i 9 siti Amazon in Germania si sono uniti alla nostra protesta - ha spiegato Francesca Benedetti, segretaria Fisascat Cisl di Piacenza - e stanno praticamente bloccando la produzione”.

Alla protesta non partecipano i circa 2.000 interinali dell’azienda. Ieri anche questi lavoratori occasionali – che si aggiungono nei periodi di grande domanda, come oggi o a Natale – erano stati chiamati a scioperare dalle sigle sindacali, ma pare che quasi nessuno abbia aderito per paura di essere mandati a casa.

Davanti ai cancelli del magazzino, che sono presidiati dalla Polizia, ci sono tuttora molti lavoratori con le bandiere di Cgil, Cisl, Uil e Ugl che stanno dando corso a una protesta pacifica. I lavoratori di Castel San Giovanni non chiedono solo uno stipendio più alto del minimo contrattuale applicato, ma anche condizioni di lavoro migliori. Ogni giorno, per movimentare i pacchi, percorrono infatti fra i 17 e i 20 chilometri a piedi. Inoltre, in vista delle feste natalizie l'azienda chiede di fare il 'sei su sette', cioè un  giorno in più a settimana, con quasi tutti i giorni l’uscita dopo mezz'ora, un'ora e due ore di straordinario.

Lo sciopero dovrebbe terminare nella mattinata di domani.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home