FINANZA E MERCATO

Alto Adige: contributi all’autotrasporto per far salire i camion sul treno

11 dicembre 2017

L’idea è stata promossa dalla giunta provinciale altoatesina e oggi è stata giudicata come fattibile dalla Commissione europea. Stiamo parlando del progetto altoatesino di trasferire traffico pesante dalla strada alla rotaia, al fine di ridurre l'impatto sull'ambiente e migliorare la sicurezza stradale. E a questo scopo sono stati previsti dei contributi – ha spiegato l'assessore Florian Mussner – «per il trasporto combinato che permettano alle imprese di pareggiare i costi rispetto al più conveniente trasporto su gomma». «L’obiettivo primario – ha aggiunto l’assessore –è rivitalizzare la RoLa, l'autostrada viaggiante, con misure concrete». E ovviamente quando un ente pubblico concede contributi ad aziende private ci vuole il beneplacito dell’Europa.

I contributi previsti partono in particolare dai 19 euro fino ai 33 per unità di trasporto (autoarticolati, rimorchi, container), a seconda che il trasporto sia rispettivamente non accompagnato o accompagnato, e cioè con l'autista che viaggia sul treno. Possono beneficiare dei sostegni provinciali tutte le imprese di trasporti che hanno sede nello spazio economico europeo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home