UFFICIO TRAFFICO

Narcotizzano e legano un autista per rubargli carico di rame

13 dicembre 2017

Dilagano le rapine a danno di autotrasportatori. Ieri, in un’area di sosta a Copreno, una frazione del comune di Lentate sul Seveso (Monza), è stato ritrovato all’interno di un camion un autista di 39 anni, di origine indiana e residente a Reggio Emilia, con le mani e i piedi legati con nastro adesivo, in evidente stato confusionale. Prima di essere trasferito nell’ospedale di Desio, l’autista ha aiutato gli agenti a ricostruire la vicenda, malgrado subisse ancora le conseguenze di un narcotico con cui era stato addormentato.

Tutto sarebbe avvenuto nei pressi dell’interporto di Verona, dove si era recato per caricare del rame, metallo interessato negli ultimi anni da un’eccezionale rivalutazione e per questo molto ricercato sul mercato nero. Fatto sta che mentre era in attesa, tre persone lo hanno avvicinato, immobilizzato e narcotizzato. A quel punto, lo hanno portato con loro a bordo del camion, anche se, giunti in Brianza e quindi evidentemente prima di proseguire verso la Svizzera, hanno pensato di staccare il semirimorchio con il carico di rame e di lasciare motrice e autista abbandonati in un parcheggio.

Soltanto qualche ora dopo, un passante si è reso conto dell’anomala sosta e ha avvertito le forze dell’ordine. Almeno per ora, però, dei rapinatori non c’è alcuna traccia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home