UFFICIO TRAFFICO

Pedaggi autostradali 2018: ecco dove e quanto

3 gennaio 2018

Puntuali come un debito, anche per il 2018 arrivano gli aumenti dei pedaggi autostradali. Complessivamente gli aumenti riguardano 21 concessionarie autostradali e, mediamente, sono nell’ordine percentuale del 2,74%. Poi è chiaro che dietro questo dato medio ci siano anche aumenti spropositati, come quello che interessa il tratto di 31 km tra Aosta ovest e Morgex in cui i veicoli dovranno sborsare quest’anno il 52,69% in più rispetto allo scorso (2,8 euro in più in termini assoluti) o quello sulla Milano-Serravalle (13,91%) o quello sulla A24 Roma-Teramo (12,89%).

Saranno invece contenti coloro che transitano frequentemente sulla Asti-Cuneo, in Sicilia sull'A20 Messina-Palermo, A18 Messina-Catania e per la Siracusa-Gela, sull’A21 nel tratto Piacenza-Brescia e la diramazione per Fiorenzuola d’Arda, sulla Cisa Parma-La Spezia, sulla A5 Torino-Aosta, perché non subiranno alcun aumento di pedaggio.

 

Ecco comunque in generale  gli aumenti percentuali di tutte le concessionarie:

  • Ativa 1,72%
  • Autostrade per l’Italia 1,51%
  • Autostrade del Brennero 1,67%
  • Autovie Venete 1,88%
  • Brescia-Padova 2,08%
  • Cav 0,32%
  • Autostrada dei Fiori 0,98%
  • Milano Serravalle Milano Tangenziali 13,91%
  • Tangenziali di Napoli 4,31%
  • Rav 52,69%
  • Salt 2,10%
  • Sat 1,33%
  • Autostrade Meridionali 5,98%
  • Satap Tronco A4 8,34%
  • Satap Tronco A21 1,67%
  • Sitaf 5,71%
  • Torino – Savona 2,79%
  • Strada dei Parchi 12,89%
  • Brebemi 4,69%
  • Teem 2,70%
  • Pedemontana Lombarda 1,70%

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home