UFFICIO TRAFFICO

Incidente in Molise con più veicoli coinvolti: muoiono in tre, compreso l'autista del camion

16 gennaio 2018

Ancora un incidente con più veicoli coinvolti e ancora una volta perdono la vita in tre, compreso l’autista del camion. Siamo nel Molise, in provincia di Campobasso, lungo la Fondavalle Trignina, non molto distante dal bivio per Trivento. È qui che ieri pomeriggio stava viaggiando un camion condotto da Antonello La Marra, un autista di 45 anni di Sant’Elia di Fiumerapido (FR). Improvvisamente il veicolo pesante è stato visto sbandare, per ragioni non meglio accertate. L’ipotesi più accreditata parla di malore, ma in questi casi potrebbe giocare un ruolo decisivo anche la distrazione. Fatto sta che il camion, abbandonata la propria carreggiata invade quella di marcia opposta esattamente nel momento in cui dall’altra parte arrivano due furgoni carichi di materiale elettrico. Per la precisione stavano tornando da Isernia, dove avevamo smontate le luminarie installate per le festività natalizie. Le due persone che viaggiavano a bordo di un primo furgone muoiono sul colpo: si tratta di Jezael Scarinci, 31 anni di Crecchio e di Daniele Ferroni, 51 anni e originario di Modena, anche se attualmente residente nel chietino. Il padre di Scarinci, Lorenzo, a bordo di un secondo furgone, rimane ferito e viene ricoverato in prognosi riservata all’ospedale di Vasto (Chieti). Ma le sue condizioni non appaiono particolarmente critiche.

L’autista del camion, invece, riporta diverse fratture: viene prontamente assistito dal personale del 118 e trasferito all'ospedale Veneziale di Isernia. Lì in serata viene sottoposto a un intervento chirurgico, ma purtroppo nel corso della mattina di oggi il suo cuore non ce l’ha fatta.

Intanto i carabinieri stanno cercando di ricostruire la dinamica più nel dettaglio. Sembra che il camion sia andato a impattare inizialmente contro il furgone guidato da Lorenzo Scarinci, quindi almeno parzialmente contro una vettura in transito e soltanto infine sull’altro furgone, colpendolo però in pieno e schiacciandolo contro il guard rail

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home