UFFICIO TRAFFICO

Il pedaggio in Croazia si paga in fattura. Con UTA

17 gennaio 2018

Basta code ai caselli croati, almeno per i clienti UTA che nei loro viaggi verso l’Europa centrale si trovano a dover passare per la Croazia. D’ora in avanti infatti le aziende di trasporto (con veicoli di ptt oltre le 3,5 ton) potranno pagare il pedaggio sul 90% delle strade della Croazia attraverso il dispositivo di bordo ENC, disponibile presso i punti vendita della società di pedaggio croata HAC e utilizzabile lungo la rete delle concessionarie autostradali HAC e ARZ.

Per poterlo richiedere occorre procedere a una prima registrazione da effettuare con la carta UTA, il calcolo del pedaggio verrà effettuato sulla base dei chilometri percorsi, i conducenti potranno usufruire fino al 35% di sconto concesso dagli operatori, utilizzare il sistema di tracciamento ENC per attraversare il casello, senza dover attendere e accedere al pagamento posticipato con fattura. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home