ACQUISTI

Daimler Trucks mette in archivio un 2017 di successo

18 gennaio 2018

Chiude un anno di grande soddisfazione Daimler Trucks dove le vendite sono state in deciso aumento rispetto all’anno precedente, stimate nell’ordine di 465.000 unità. E il futuro? Sarà elettrico e connesso

È un 2017 di successo quello che Daimler Trucks sta chiudendo. La divisione trucks del gruppo tedesco – che comunicherà i dati definitivi delle vendite nella conferenza annuale del 1 febbraio 2018 - prevede di chiudere l’intero esercizio con vendite nell’ordine di 465.000 unità, basandosi sulle consegne già effettuate nei primi undici mesi dell’anno attestate a 422.500 unità, con un 12% in più rispetto all’anno precedente. 

«Per l’intero 2017 stimiamo per Daimler Trucks vendite nell’ordine di 465.000 truck, nettamente più dell’anno scorso e di quanto avevamo previsto a inizio anno - ha dichiarato Martin Daum, membro del Board of Management di Daimler AG, responsabile per Truck & Bus – Questo risultato, alla luce in particolare del perdurare di deboli perturbazioni dei mercati, è possibile solo grazie a prodotti leader e a uno straordinario team internazionale».
In Europa (Regione UE30, cioè Ue, Svizzera, Norvegia) Daimler Trucks ha aumentato le vendite, con una crescita del 3% da gennaio a novembre a 73.600 unità (da 71.100). Mercedes-Benz ha mantenuto la leadership di mercato nel segmento dei truck medi e pesanti con una quota di mercato del 21% (da 20,7). Particolarmente frizzante è il mercato russo dove, grazie al miglioramento del clima degli investimenti e all’ottimizzazione delle strutture dei Concessionari, Daimler Trucks ha più che triplicato le vendite (da 2.200 a 7.800 unità) con un incremento del 254%.
Oltre oceano, sebbene il mercato nordamericano sia rimasto leggermente sotto i livelli dell’anno precedente, Daimler Trucks ha aumentato le vendite di Gruppo del 12% nei primi undici mesi a 150.600 unità. In America Latina l’incremento si attesta intorno al 9%, dove spicca però l’Argentina, con 5.200 veicoli venduti, fa un balzo del 47% (rispetto ai precedenti 3.500).
In crescita anche il mercato asiatico dove le vendite sono salite complessivamente del 18% a 132.400 unità (da 112.600). In Cina, il maggiore mercato mondiale, Daimler ha una quota del 50% nella joint venture Beijing Foton Daimler Automotive Co. Ltd. (BFDA), produttore di truck medi e pesanti a marchio Auman. Di pari passo con la grande ripresa del mercato cinese le vendite di Auman sono aumentate nettamente nei primi undici mesi a 104.600 unità (da 68.800), facendo registrare un interessante +52% rispetto all’anno precedente. Le vendite della joint venture non sono consolidate nelle vendite di Gruppo di Daimler Trucks.

Elettrico e Connesso
Di pari passo con i successi commerciali nei diversi mercati, prosegue positivamente anche il consolidamento della propria leadership tecnologica di Daimler Trucks.
Il team R&S continua a lavorare all’elettrificazione del camion pesante di Mercedes-Benz e già nel 2018 arriveranno i primi truck pesanti Mercedes-Benz completamente elettrici per servizi di distribuzione, che consentiranno un ulteriore sviluppo verso la produzione di serie.
Come è stato per il Fuso eCanter che già alla fine del 2017 ha visto andare in consegna anche in Europa i primi veicoli dalla produzione di serie. Nell’arco dei prossimi anni Fuso progetta di fornire in totale 500 camion di questa generazione a clienti selezionati e la produzione in grande serie è prevista per il 2019.
Sul fronte connettività Daimler Trucks ha attualmente collegati in rete circa 500.000 veicoli industriali a livello mondiale. Negli Usa Daimler è il primo produttore di veicoli industriali a sperimentare su strade aperte al traffico il platooning e quest’anno Daimler Trucks North America sperimenterà l’accoppiamento digitale dei truck nell’attività quotidiana relativa ai trasporti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home