FINANZA E MERCATO

Risorse terminate: sospende l’attività il fondo di garanzia per l’autotrasporto

29 gennaio 2018

Il fondo speciale di garanzia per le imprese di autotrasporto funziona. Anzi, funziona talmente bene che termina abbastanza in fretta le risorse con cui viene finanziato. Guardando indietro, l’ultima sospensione datava novembre 2016, interrotta attraverso un nuovo stanziamento di fondi avvenuto soltanto nell’ottobre 2017 e destinato genericamente alle PMI (e quindi in piccola parte anche a quelle di autotrasporto). Quindi, quasi tre mesi fa. Eppure, oggi, quei fondi sono già terminati. Lo comunica, con Circolare n. 2/2018, la  Banca del Mezzogiorno – MedioCredito Centrale, mandataria del raggruppamento temporaneo di imprese che gestisce il fondo, motivandolo appunto con l’esaurimento delle risorse e spiegando quindi che l’operatività della Sezione speciale per l’autotrasporto (relativa a imprese con codice Ateco 2007: 49.40.00, 49.41.00 e 49.42.00) è per ora sospesa.

Di conseguenza da adesso in poi non saranno più applicabili le specifiche disposizioni subordinate all’operatività di tale sezione, vale a dire:

  • la copertura della garanzia all’80% prevista per le imprese di autotrasporto indipendentemente dalla sede del beneficiario finale e dalla durata dell’operazione; 
  • i modelli di valutazioni per le imprese di autotrasporto di cui al par. I della parte VI delle Disposizioni operative.

In ogni caso, specifica la Circolare, le imprese di autotrasporto sono comunque ammissibili sulla base delle disposizioni applicabili alla generalità dei beneficiari e restano anche esentate dal pagamento delle commissioni “una tantum”. Nell’attesa che magari qualcuno si decida a stanziare nuove risorse…

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home