UFFICIO TRAFFICO

Perde controllo del camion e finisce su un platano: gravissimo autista 37enne

1 febbraio 2018

È gravissimo l’autista di 37 anni residente a Casale sul Sile (TV) che ieri mattina, intorno alle 9, mentre stava viaggiando sulla SP 246 verso Montecchio, nei pressi di Ghisa, quando ha perso il controllo del camion, ha invaso l’altra corsia (dalla quale, per fortuna, non arrivava nessun veicolo) ed è andato prima a cozzare su tre platani posti sul ciglio opposto della carreggiata, per poi schiantarsi in maniera violentissimo contro un quarto platano. Talmente violento da far diventare la cabina del camion un ammasso di lamiere acuminate, da far incastrare il motore del veicolo nel tronco dell’albero e da far volare uno pneumatico a centinaia di metri di distanza. Per fortuna però l’autista, aiutato da un passante pratico di pronto soccorso, è riuscito ad uscire dalla cabina prima ancora che arrivassero i soccorsi, seppure versava in condizioni abbastanza preoccupanti. In particolare accusava fortissimi dolori a una gamba, sulla schiena e al bacino. È stato ricoverato all’ospedale di Arzignano in codice rosso e al momento attuale rimane molto grave.

Rispetto alla dinamica dell’incidente c’è poco da dire. Il camion in modo assolutamente autonomo ha abbandonato la sua corsia di marcia. Di conseguenza o l’autista ha accusato un improvviso colpo di sonno (o malore), o c’è stato un cedimento di un qualche organo meccanico del veicolo (ipotesi poco probabile) o piuttosto una distrazione.

Speriamo comunque che l’uomo (le cui iniziali sono M.C.) ce la possa fare e raccontare lui stesso cosa sia accaduto. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home