UFFICIO TRAFFICO

Incentivi Gpl e metano per i commerciali Euro2 e 3

27 febbraio 2012
Dal 1 marzo 2012, riaprono sul sito del Consorzio Ecogas www.ecogas.it le prenotazioni degli incentivi ICBI (Iniziativa Carburanti a Basso Impatto), campagna del ministero dell’Ambiente per la promozione di GPL e metano per i mezzi Euro 2 e Euro 3 immatricolati dopo il 01/01/1997.
Due gli interventi di incentivazione:
Trasformazione a gas di autoveicoli appartenenti a persone fisiche o giuridiche residenti/con sede legale o operativa nei  Comuni, oltre 600, che hanno aderito all’iniziativa riunendosi in Convenzione. Trasformazioni a GPL e metano di veicoli commerciali leggeri inferiori a 3,5t, fondo disponibile 300.000 euro. L’importo delle agevolazioni è di  750 euro per le trasformazioni a GPL e di  1.000  euro per quelle a metano. Ne hanno diritto, le persone giuridiche con sede legale o operativa in un Comune aderente alla Convenzione ICBI e il veicolo può essere sia di proprietà sia in leasing. Ne possono beneficiare veicoli commerciali leggeri, utilizzati per l’esercizio di attività di trasporto in conto proprio: vetture M1/veicoli commerciali N1 destinati al servizio di noleggio (con o senza autista); vetture M1/veicoli commerciali N1 destinati alle attività commerciali e artigianali; veicoli commerciali N1 per il trasporto merci urbano.
Per ottenere l’incentivo è necessario prenotare la trasformazione a GPL o a metano presso un’officina aderente all’iniziativa che, dopo avere verificato su www.ecogas.it  la disponibilità dei fondi comunicherà al beneficiario quando potrà installare sul suo veicolo l’impianto a gas.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home