LEGGI E POLITICA

400 milioni destinati all’autotrasporto: ecco il decreto per ripartirli

27 febbraio 2012
Il decreto interministeriale che ripartisce i 400 milioni destinati all’autotrasporto porta la data del 15 febbraio, ma soltanto il 27 febbraio è stato diramato. Ma a un primo sguardo è questa l’unica sorpresa, in quanto per il resto non fa altro che recepire quanto promesso dal viceministro Mario Ciaccia alle associazioni dell’autotrasporto nella riunione dello scorso 11 gennaio . Questa quindi la ripartizione:
- 26,4 milioni di euro per la compensazione degli oneri finanziari necessari per attuare dal 2012, il rimborso trimestrale, anziché annuale, delle accise sul gasolio; 
91 milioni di euro per la riduzione dei tassi di premio INAIL (82 per i dipendenti delle imprese e 9 per gli artigiani);
- 102,6 milioni di euro per la riduzione compensata dei pedaggi autostradali;
- 135 milioni complessivi per la deduzione forfettaria delle spese di trasferta delle imprese minori e il rimborso del contributo al servizio sanitario nazionale, sui premi RC Auto pagati dalle imprese nel 2011 (di cui 113 per le prime e 22 per il rimborso del SSN);
- 30 milioni di euro per l’ecobonus sui viaggi intermodali strada mare effettuati nel 2011;
- 15 milioni di euro per le iniziative per la formazione professionale nel settore.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home