ACQUISTI

Master Z.E., la risposta all’ultimo miglio di Renault

22 febbraio 2018

La versione elettrica di uno dei modelli più di successo della casa francese promette 120 km di autonomia reale e un tempo di ricarica completa di sole 6 ore. Associata al veicolo arriva Easy Connect per Fleet, un sistema gestionale per la raccolta e trasmissione dei dati sulle flotte

La gamma dei veicoli di Renault Pro +, la divisione “commerciale” di Renault, si completa con l’arrivo del Master Z.E., variante a emissioni zero di uno dei furgoni più di successo della casa della Losanga (oltre 475.000 clienti in Europa dal suo lancio alla fine del 2010).

Il mezzo è destinato specificamente alle flotte che operano in ambiente urbano e nelle attività di distribuzione dell’ultimo miglio, facilitando l'accesso senza emissioni ai centri cittadini. Il tutto in linea, come ha spiegato Ashwani Gupta, direttore della Divisione veicoli utilitari Renault-Nissan, «con l'impegno di elettrificare l'intera gamma dei nostri furgoni».

Master Z.E. presenta alcune novità interessanti, tra cui una batteria di nuova generazione LG Chem da 33kWh e un motore elettrico R75 ad alta efficienza energetica (76 CV e 57 kW di trazione). L’autonomia reale è di 120 km e il tempo di ricarica del 100% di 6 ore attraverso una Wall Box 7 kW, adatto dunque ai professionisti della consegna. La velocità massima è di 115 km/h. È disponibile in 4 versioni (tre varianti furgone – L1H1, L2H2 e L3H2 – più la L3 pianale cabinato), 3 lunghezze (da 5,04 m a 6,19 m) e 2 altezze (da 2,3 m a 2,49 m). La versione pianale cabinato consente numerose trasformazioni, tra cui l'allestimento gran volume per caricare fino a 22 m3. Sulla gamma Furgone il volume utile va da 8 a 13 m3 e una capacità di carico compresa tra 1.000 e 1.100 kg.
Il furgone viene commercializzato insieme al nuovo sistema gestionale Renault Easy Connect per fleet, che facilita la gestione della flotta puntando a ridurre i costi di utilizzo; consente inoltre una connettività sicura per la trasmissione dei dati. Tra i servizi connessi per controllare l'autonomia e ricaricare ricordiamo Z.E. Connect, che consente di conoscere l'autonomia del mezzo da uno smartphone o un pc connesso a Internet; Z.E. Trip, per la localizzazione di tutti i punti di ricarica nei principali Paesi europei, attraverso il sistema di navigazione R-LINK del veicolo; Z.E. Pass, mezzo unico di accesso e pagamento nella maggior parte dei punti di ricarica pubblici in Europa, da smartphone o tablet.

Easy Connect per Fleet sarà disponibile su tutta la gamma di veicoli Renault in Europa a metà del 2018.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home