UFFICIO TRAFFICO

Maltempo, Forze dell’ordine in prima linea per gli autotrasportatori in difficoltà

1 marzo 2018

L’ondata di gelo, neve e maltempo che ha investito l’Italia in questi giorni ha provocato numerosi disservizi su tutto il territorio, ma ha anche evidenziato la capacità di pronto intervento delle forze di polizia e soccorso, specie nei confronti di autotrasportatori in difficoltà. Carabinieri, Polstrada e Vigili del Fuoco si sono prodigati in più occasioni per soccorrere camionisti rimasti a piedi con il proprio mezzo oppure incidentati o ancora colpiti da malori a causa delle pessime condizioni atmosferiche. La professionalità delle Forze dell’Ordine e la tempestività dei loro interventi ha avuto risalto sui media e sulle pagine social dedicate all’autotrasporto in molti casi tra cui questi esemplificativi.

  • In Irpinia un autista 46enne, di origini romene, ha rischiato di morire assiderato perché colto da un malore mentre cercava di montare le catene al suo tir. L’uomo è stato salvato dai carabinieri del comando provinciale di Avellino lungo la Statale 7 Bis, nei pressi di Monteforte Irpino. La pattuglia era in giro per aiutare chi era in difficoltà a causa della neve e ha notato l’uomo a terra accanto al suo camion, privo di sensi. I carabinieri hanno chiesto l’intervento del 118 per trasportarlo in ospedale dove è stato sottoposto alle cure del caso per un principio di assideramento.
  • In Alta Valmarecchia nel Riminese, all'altezza del bivio per Antico di Maiolo a Novafeltria, un camion ha perso il controllo per l'asfalto innevato ed è andato fuori strada, restando in bilico sulla provinciale 258 'Marecchiese' in prossimità di una curva. Immediato l’intervento dei Carabinieri che hanno messo in sicurezza il mezzo pesante e posto in salvo l’autista moldavo 39enne, rimasto fortunatamente illeso.
  • Ad Ancona una squadra dei Vigili del Fuoco, aiutata dalla Polstrada e con l'ausilio di un'autogrù, è andata in soccorso di un camionista in forte difficoltà, causa neve, sulla Strada Statale 16. Una volta rimosso il mezzo pesante, i soccorritori lo hanno ricollocato in una piazzola di sosta poco lontana.
  • A Senigallia, sempre nel marchigiano, la Polstrada ha sostenuto e scortato sulla Strada Statale 16 fino al casello di Ancona una ventina di mezzi che trasportavano merce deperibile; liberato il casello hanno consentito agli autisti di proseguire il viaggio verso Sud.
  • Nel Nuorese i carabinieri hanno aiutato gli utenti della strada a montare le catene da neve e a far ripartire mezzi bloccati. 

Ma in generale, in Molise come in Romagna o in Sardegna, decine di pattuglie sono state dislocate sul territorio e hanno risposto prontamente alle centinaia di richieste dei cittadini e dei nostri autotrasportatori. A loro va il ringraziamento e l’applauso di tutto mondo del trasporto merci su strada, e anche il nostro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home