UFFICIO TRAFFICO

Pedaggio in Slovenia: dal 1 aprile senza barriere

7 marzo 2018

Dal 1° aprile la Slovenia cambierà il sistema di pedaggio; l'accesso alle strade soggette a pedaggio non avverrà più con l’attraversamento di caselli, ma utilizzando il sistema di “free flow” DarsGo, senza barriere. Così, tutti i veicoli industriali oltre le 3,5 tonnellate dovranno essere dotati del box pedaggio (OBU) associato al veicolo e dovranno essere registrati per il nuovo sistema di pedaggio.

Le carte Dars e i box ABC finora utilizzati non saranno, quindi, più utilizzabili.

Sul sito web di DKV i clienti possono già registrarsi per ricevere il nuovo sistema di pedaggio e il consiglio è quello di giocare con un minimo di anticipo in modo da scongiurare attese o difficoltà al momento dell'entrata in vigore del nuovo sistema di pedaggio.

Una volta effettuata la registrazione le nuove On Board Unit postpay potranno essere inviate a qualsiasi indirizzo di consegna nell'Ue oppure ritirate presso le stazioni di servizio Dars locali.

La nuova On Board Unit di DKV ha un costo di emissione di 10 euro, una tantum, poi non bisognerà pagare nessun canone di noleggio o tasse di servizio. Il box pedaggio resta comunque di proprietà del gestore del pedaggio DARS. Ogni On Board Unit è vincolata al veicolo associato; come per il GO-box in Austria e il nuovo Dkv Box Europe, il numero di assi è modificabile manualmente.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home