ACQUISTI

Mercedes Uptime, l’assistenza telematica si estende ai rimorchi

14 marzo 2018

A un anno esatto dal lancio il sistema di aiuto e soccorso informatizzato ai veicoli della casa tedesca si allarga anche alla previsione manutentiva e riparativa dei trailer agganciati. E intanto nel 2017 aumentano vendite (+13%) e fatturato (35,7 miliardi di euro) della Divisione Truck

A esattamente un anno di distanza dalla sua nascita, il servizio Uptime di Mercedes-Benz è stato ampliato con il rilevamento delle info per le attività di manutenzione e riparazione dei rimorchi.

Ricordiamo che il servizio digitale Uptime è basato su un Truck Data Center: attraverso la rete tutte le informazioni sullo stato del veicolo vengono trasmesse al server di assistenza Mercedes-Benz e al centro di controllo. Qui i dati vengono continuamente monitorati e interpretati in pochi secondi e, se necessario, vengono inviate specifiche raccomandazioni di assistenza al trasportatore o all’azienda. Il camion è così in costante contatto con il gestore della flotta, col Centro assistenza clienti Mercedes-Benz di Maastricht e con l'officina di assistenza Mercedes-Benz responsabile del cliente. Gli stati critici possono così essere rilevati con tempestività e la manutenzione preventiva o le riparazioni effettuate on time - riducendo la probabilità di guasti e veicoli inattivi.

Finora era possibile intervenire solo sulle motrici, ma con l’upgrade dei trailer si possono rilevare anche il livello di manutenzione e gli interventi di riparazione dei semirimorchi agganciati. Il centro di controllo può individuare e visualizzare nel portale clienti, ad esempio, i problemi del sistema frenante del rimorchio, controllando l'alimentazione ad aria del freno e delle sospensioni pneumatiche, l'azionamento del freno stesso e la presa del rimorchio. Se si verificano perdite nel circuito frenante pneumatico del rimorchio/semirimorchio, questo viene rilevato e segnalato dal sistema. Uptime riceve anche informazioni sul rimorchio dalla motrice tramite la presa convenzionale del trailer, le interfacce pneumatiche e l'interfaccia di comunicazione (CAN-bus). Sulla base dei dati mostrati nel portale clienti, il gestore della flotta è poi in grado di avviare le riparazioni necessarie. L'estensione, disponibile per 17 Paesi, non richiede hardware aggiuntivo, viene attivata gratuitamente e in modo automatico per tutti i clienti di Mercedes-Benz Uptime.

Nel frattempo sono arrivati i dati 2017 su vendite, fatturato ed EBIT per Daimler Trucks, tutti in crescita, nonostante un avvio sottotono e qualche perturbazione in mercati importanti. La divisione Truck di Daimler ha mostrato un incremento del 13% delle vendite (470.700 unità contro 415.100 del 2016). Anche il fatturato è salito significativamente rispetto all’esercizio precedente, attestandosi a 35,7 miliardi di euro (da 33,2). L’EBIT è aumentato a 2.380 milioni, con un +22% rispetto ai 1.948 milioni dell’anno precedente. Infine il margine operativo si è attestato al 6,7% (dal 5,9%).

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home