UFFICIO TRAFFICO

Falsa patente bulgara, era italiano: autista fermato in Svizzera

16 marzo 2018

Quando ha esibito la patente gli avranno chiesto qualche frase nella lingua dell’Est Europa? Perché il trasportatore italiano, fermato ieri l’altro pomeriggio dalla polizia del cantone di Uri, in Svizzera, ha pensato bene (anzi male) di esibire una patente da cui risultava fosse bulgaro. Il documento falsificato è stato subito scoperto con un accertamento e il conducente ha dovuto ammettere che dal 2015 era privo della licenza di condurre.

Nel corso dei successivi controlli sono emerse ulteriori manchevolezze, come il non rispetto dell'orario di riposo e il sovraccarico del camion. Il trasportatore ha così dovuto abbandonare il mezzo e pagare una cauzione di diverse migliaia di franchi svizzeri. La ditta di trasporto per cui lavora ha poi inviato sul posto un altro camionista (in regola) per poter trasportare la merce in Italia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home