ACQUISTI

Costruzioni ed edilizia, Continental presenta la nuova gamma CrossTrac

24 aprile 2018

La linea, già in produzione da questo mese di aprile, si distingue per robustezza ,durabilità e possibilità di più cicli di vita con ricostruzione a caldo e a freddo

Una nuova linea di pneumatici dedicati ai settori cava-costruzioni ed edile, per applicazioni miste sia su strada che fuoristrada. È la serie Conti CrossTrac, presentata da Continental nel corso dell’evento “Continental Construction Innovation Days”, svoltosi a Malaga nei giorni scorsi.

Il costruttore tedesco ha esibito i nuovi pneumatici in una dimostrazione presso il Centro Caterpillar della città spagnola, di fronte a più di 600 tra clienti e giornalisti, provenienti da 33 Paesi. La prova ha visto i mezzi gommati Continental CrossTrac affrontare salite con pendenze al 35% per gli autocarri - con anche fermata a metà salita e ripresa della marcia - e al 27% per gli autoarticolati.

I CrossTrac si presentano con ottime caratteristiche di robustezza e trattività, ideali per i trasporti destinati ai cantieri edili e/o all'interno dei cantieri stessi. Il disegno del battistrada mostra una

scolpitura innovativa che garantisce prestazioni di usura eccellenti on/off-road. Le mescole del battistrada e del fondo, formate da diversi composti di ultima generazione, rispondono a esigenze diverse: quella del fondo è ottimizzata per assicurare una bassa resistenza al rotolamento e un chilometraggio elevato; quella del battistrada è pensata per una trattività ottimale, una robustezza non comune e un’impressionante resistenza a lacerazioni, tagli e crepe. Questo assicura, anche in caso di frenate improvvise e cambi di direzione, che il CrossTrac non perda mai aderenza e spinta.

Notevole anche la ricostruibilità. Mediante le soluzioni di ricostruzione Continental a caldo (ContiRe) e freddo (ContiTread) e grazie anche alla robustezza delle carcasse, la nuova gamma può avere un secondo e persino un terzo ciclo di vita, con prestazioni sempre di qualità e senza rinunciare alla sicurezza. Continental offre inoltre un servizio di gestione delle carcasse che va dall'ispezione all'acquisto, passando per lo stoccaggio e il trasporto, nonché, ove necessario, lo smaltimento finale.

La nuova gamma è disponibile nelle misure 385/65 R 22.5 e 315/80 R 22.5, nonché nella misura speciale 13 R 22.5, per l'asse sterzante (Conti CrossTrac HS3); 315/80 R 22.5 e 13 22.5 R per l’asse trattivo (Conti CrossTrac HD3); 385/65 R 22.5, per l'asse rimorchio (Conti CrossTrac HT3). Le 315/80 R 22.5 (assi sterzante e trattivo) e le 385/65 R 22.5 (rimorchio) sono disponibili per la ricostruzione a caldo. Tutti i principali formati sono disponibili come pneumatico intelligente, forniti cioè dei relativi sensori ContiPressureCheck e ContiConnect che misurano costantemente la temperatura e la pressione dell'aria all'interno dello pneumatico, fornendo i dati per il loro monitoraggio. Queste informazioni possono poi essere visualizzate sul cruscotto del veicolo o su un portale Internet che controlla l'intera flotta. 

Sempre a Malaga, Continental ha presentato anche ContiEarth, una serie di pneumatici OTR, ciascuno con un battistrada appositamente adattato alle esigenze e necessità specifiche di caricatori, dumper o escavatori utilizzati nei progetti minerari e di costruzione. La gamma ContiEarth incorpora all'interno delle gomme i sensori Continental per il controllo della pressione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home