UFFICIO TRAFFICO

Fedex e Tnt domani in sciopero contro licenziamenti

16 maggio 2018

I lavoratori Fedex e Tnt hanno indetto per domani, 17 maggio una giornata di sciopero. Lo ricordano unitariamente Filt Cgil, Fit Cisl e Uiltrasporti, spiegando che la protesta è stata proclamata «a seguito della procedura di licenziamento collettiva per 315 addetti di Fedex con la conseguente chiusura di 24 filiali su 34 totali e 46 di Tnt e della comunicazione di trasferimento collettivo di 23 dipendenti Fedex e 92 dipendenti di Tnt che si trasformerà in ulteriori licenziamenti».

«Respingiamo e riteniamo inaccettabile il piano di integrazione tra le due società che prevede i licenziamenti - spiegano le tre organizzazioni sindacali - in quanto basato su un ridimensionamento e la terziarizzazione di attività, in un settore come quello della distribuzione e della spedizione, basato oggi sull’e-commerce, in forte crescita ed espansione. Al contrario serve il ritiro della procedura e un piano più funzionale che valorizzi la qualità del servizio offerto e la professionalità dei lavoratori».

Le tre sigle prevedono inoltre diversi presidi agli ingressi delle filiali e Prefetture: davanti alla filiale di Settimo Torinese e alla Prefettura, di Milano presso la filiale di Peschiera Borromeo, di Malpensa presso l’aeroporto, di Venezia presso l’aeroporto, di Bologna presso la sede della Rai, di Firenze presso la filiale di Calenzano, di Ancona presso la Prefettura, di Roma presso la filiale di Roma Est, di Caserta presso la filiale di Teverola, di Catania presso la Prefettura”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home