LEGGI E POLITICA

Strasburgo: i sindacati manifestano contro la revisione dell'orario di guida proposta dalla Commissione UE

28 maggio 2018

I sindacati europei aderenti all’ETF, la Federazione Europea dei Trasporti, hanno indetto una manifestazione a Strasburgo per martedì 29 maggio per manifestare contro le ipotesi di riforma dei tempi di guida previsti dalla Commissione europea e che saranno sottoposti al voto della Commissione Trasporti del Parlamento europeo il prossimo 4 giugno. «Tempi di lavoro più lunghi e diversa articolazione dei riposi. Questi sarebbero i risultati se passassero le proposte che il Parlamento europeo è in procinto di votare il 4 giugno sulla revisione dei tempi di lavoro e di riposo degli autisti di pullman e camion e sulla applicazione dei distacchi» sostengono in particolare dalla Uiltrasporti che aderisce all’iniziativa insieme a Filt CGIL e Fit Cisl. «Invece di diffondere la sicurezza sulle strade e sul lavoro, queste proposte avrebbero l’effetto opposto, portando ulteriore precarietà a un settore strangolato dal dumping e dalla concorrenza sleale tra paesi comunitari».

Nel pacchetto mobilità proposto dalla Commissione si propone in particolare di estendere da 2 a 4 settimane il periodo di riferimento per il calcolo dei tempi di guida e di riposo. Nell'arco di un mese, i conducenti dovranno prendere due periodi di riposo di 24 ore e due di 45 ore. In pratica, ciò può comportare una concentrazione dei periodi di guida nelle prime tre settimane del mese e una concentrazione dei giorni di riposo settimanale alla fine del mese. I conducenti avrebbero inoltre solo due giorni di riposo nell'arco di un periodo di guida di 18 giorni.

In ogni caso ricordiamo che il voto del 4 giugno è soltanto un momento di una procedura che poi proseguirà con il voto dell’intera aula parlamentare, che a quel punto trasmetterà al Consiglio la sua posizione. In ogni caso tutto l’iter andrebbe concluso nell’arco di qualche mese, anche perché nel 2019 le istituzioni comunitarie saranno rinnovate.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home