ACQUISTI

Carico/scarico, attracco sicuro col bloccaggio MWB di Hörmann

30 maggio 2018

Prevenire che l’autocarro si allontani dalla posizione di attracco. A questo serve il nuovo sistema di bloccaggio ruote assicurando stabilità

Nella logistica di magazzino le stazioni di attracco rappresentano un punto rischioso. Durante le operazioni di trasbordo merci, infatti, i carrelli elevatori percorrono più volte la pedana di carico/scarico posizionata sulla superficie di carico dell'autocarro. Può succedere quindi che il conducente di un muletto freni e che l'autocarro si sposti lievemente in avanti, allontanandosi dalla posizione di attracco. È una situazione pericolosa in cui neppure il freno a mano tirato dell'autocarro garantisce una sicurezza sufficiente.

Per prevenire questo problema Hörmann, leader nei sistemi di carico-scarico, ha sviluppato il sistema di bloccaggio ruote MWB, per assicurare all'autocarro la massima stabilità nella posizione di attracco.

Il sistema, che è adatto a tutti gli autocarri, è composto da un cordolo di guida della ruota – lungo circa 5 metri – sul quale può essere fatto scorrere un carrello con un braccio di arresto retrattile fino a una posizione a piacere. Dopo che l'autocarro ha attraccato al punto di carico-scarico, l'autista porta il braccio di arresto sulla ruota posteriore utilizzando una staffa di comando. Con una rotazione di 90° gradi, viene poi posizionato davanti agli pneumatici, in posizione di lavoro, un piede di appoggio ribaltabile che fa sì che il braccio di bloccaggio ancorato impedisca meccanicamente l’allontanamento dell'autocarro. Dopo lo scarico, si aziona un pedale di sblocco e si riporta indietro in posizione di riposo il braccio di arresto.

Su richiesta, il sistema di bloccaggio ruote può essere dotato anche di una centralina di comando elettronica. In questo caso, una spia luminosa sulla slitta MWB e un semaforo esterno informano sullo stato operativo del sistema di bloccaggio ruote, in quanto i sensori integrati riconoscono la posizione della ruota e del braccio di bloccaggio. Solo quando l’autocarro è ancorato e la posizione di attracco sicura, è possibile aprire il portone. Durante le operazioni di carico-scarico, il pedale di sblocco è inibito e viene riattivato solo a seguito della chiusura del portone. Al termine del trasbordo merci, il conducente ruota nuovamente il braccio di bloccaggio dalla posizione di lavoro a quella di riposo e nell'unità di comando si modifica automaticamente l'indicazione di stato.

Per permettere le operazioni di carico e scarico anche a cassoni scarrabili che non necessitano del bloccaggio ruota, il sistema può essere bypassato con un interruttore a chiave, grazie al quale il portone può aprirsi anche se il sistema MWB non è attivato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home