UFFICIO TRAFFICO

Gli ritirano la patente e dopo tre giorni lo beccano alla guida. Autotrasportatore multato e camion sequestrato

22 giugno 2018

Patente ritirata? Ma che mi importa, io guido lo stesso. Deve aver pensato di farla franca senza troppi problemi il trasportatore di nazionalità albanese che conduceva beato il suo autoarticolato nel Modenese, nonostante tre giorni prima gli fosse stata ritirata la patente di guida dalla Polizia Stradale di Carpi per infrazioni relative al funzionamento del cronotachigrafo. Il camionista è stato sorpreso durante un controllo della Polizia Municipale di Modena specificamente rivolto ai veicoli pesanti. L’incauto autista si è vista affibbiare una sanzione di 2.000 euro dalla Prefettura per guida con patente ritirata e inoltre altri 300 euro dalla Municipale per ulteriori infrazioni riguardanti l’inefficienza dei sistemi di equipaggiamento. Inoltre è scattato il fermo amministrativo del mezzo pesante per 3 mesi.

I controlli del fine settimana sui mezzi pesanti sono stati eseguiti dai nuclei di Pronto Intervento e Polizia stradale della Municipale modenese, congiuntamente al Centro mobile della Motorizzazione civile. Complessivamente 23 i veicoli fermati e controllati, principalmente autoarticolati dell'Est Europa. Numerose le irregolarità rilevate per un totale di 42 sanzioni, soprattutto sui dispositivi di equipaggiamento dei mezzi (sistema frenante inefficiente, pneumatici lisci, difetti al parabrezza o alla carrozzeria). A un autotrasportatore di nazionalità bulgara è stato contestato il mancato rispetto dei tempi di riposo indicati dal cronotachigrafo e la non regolarità della documentazione di trasporto, per una multa totale di 2700 euro.

 

Foto di archivio

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home