LOGISTICA

160 lavoratori in cassa integrazione a Taranto. Incognite sul futuro

9 marzo 2012
Scatta la cassa integrazione straordinaria per 160 lavoratori della Taranto Container Terminal (Tct). Malgrado il precedente annuncio di una procedura di mobilità, la TCT ha poi accolto la proposta dei sindacati di trasformare il provvedimento in Cigs. D’altro canto la stessa TCT ha avanzato alcune proposte, accolte dal sindacato, come quella di non prevedere la rotazione del personale che andrà in cassa integrazione.
Rimane da capire se esiste la volontà della società, il cui pacchetto di maggioranza è nelle mani di due colossi come Hutchinson ed Evergreen, a investire per il rilancio del terminal. Oltre all’ampliamento e il consolidamento della banchina, infatti, sarebbero opportuni anche lavori di ammodernamento delle gru e di manutenzione dei binari di raccordo tra il molo polisettoriale e la rete ferroviaria, per un importo complessivo di 100-130 milioni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home