UFFICIO TRAFFICO

Camion più volte a 120 km/h, multa di 9.000 euro

13 luglio 2018

«Quanta fretta, ma dove corri, dove vai?». La canzone di Edoardo Bennato potrebbe perfettamente fare da sigla alla notizia dell’autotrasportatore lituano fermato qualche giorno fa dalla polizia di Brembate e Chignolo d'Isola e pesantemente sanzionato per ripetute violazioni del limite di velocità sulla provinciale 184.

Durante un controllo dei dati del cronotachigrafo del mezzo, avvenuto dopo il casello autostradale di Capriate, gli agenti hanno constatato infatti il ripetuto superamento del limite massimo consentito per un veicolo industriale, con punte addirittura di 120 km/h. Le infrazioni multiple comportavano una sanzione complessiva di ben 9.000 euro. Per evitare il fermo amministrativo del camion, l'autotrasportatore dell’Est Europa ha pagato subito, come consente il Codice della Strada, ottenendo così la riduzione a 6.000 euro (comunque una bella cifra).

La pesantissima sanzione speriamo serva di esempio affinché in futuro il conducente alzi il piede dall’acceleratore e proceda con giudizio, senza scambiare le strade provinciali per l’autodromo di Monza.

 

Foto di archivio

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home