ACQUISTI

Motori V8, Scania riprende produzione e vendita

26 agosto 2018

Assicurata una fornitura costante, anche se più limitata, dei blocchi che costituiscono la base dei nuovi propulsori del costruttore svedese

Dopo che all’inizio dello scorso luglio ne aveva sospeso vendita e consegne, Scania ha annunciato di aver ripreso la produzione e commercializzazione dei suoi nuovi motori V8.

L’azienda scandinava è riuscita ad assicurarsi una costante fornitura - anche se per il momento limitata – dei blocchi alla base dei V8 costruiti a Södertälje, in Svezia. Così facendo si stanno superando le complesse problematiche produttive e logistiche che non permettevano di gestire tutti gli ordini di veicoli in attesa in tempi brevi.

“Potranno ancora verificarsi incertezze per qualche settimana, prima di essere in grado di accelerare la nostra produzione - ha confermato Alexander Vlaskamp, vicepresidente senior e responsabile di Scania Trucks - Ma intendiamo rispettare il corretto calendario di consegne degli ordini in essere per poi tornare a ricevere nuove richieste. È stata una situazione di crisi in un momento in cui la produzione di unità V8 procedeva a livelli altissimi e siamo estremamente dispiaciuti che tutto questo abbia colpito i nostri clienti più fedeli, che peraltro hanno dimostrato grande pazienza e comprensione”.

Ricordiamo che la sospensione delle consegne e degli ordini era stata causata da un lungo sciopero di uno dei principali fornitori di componenti in fusione di Scania. La gamma di motori V8 per autocarri include quattro diverse versioni, con potenze che vanno da 520 a 730 CV. Il primo motore V8 da 350 CV di Scania è stato lanciato nel 1969 e festeggerà perciò il 50° anniversario il prossimo anno.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home