LOGISTICA

Scalo merci di Catania : le Ferrovie precisano

16 marzo 2012
Nei giorni scorsi abbiamo pubblicato la notizia La denuncia della FAI Sicilia: il terminal di Catania è in totale abbandono a cui le Ferrovie Italiane intendono precisare: «In relazione alle notizie sullo scalo merci di Catania Bicocca (9 febbraio), desideriamo fare alcune precisazioni. Per migliorare il servizio alla clientela e garantire un adeguato livello di sicurezza, Rete Ferroviaria Italiana (Gruppo FS) ha già pianificato interventi nell’hub merci per complessivi 320mila euro.
La prima delle due fasi dei lavori (investimento di 160mila euro) è stata avviata a febbraio 2012, durerà 4 mesi e prevede il ripristino delle pavimentazioni stradali e degli attraversamenti a raso dei binari, opere di allontanamento delle acque, una nuova segnaletica, la realizzazione di rotatorie e isole per la regolazione della circolazione dei mezzi stradali in sicurezza, la manutenzione del fabbricato e la realizzazione di un cancello di ingresso allo scalo, con installazione di sbarre automatiche. La seconda fase, con inizio a giugno, prevede poi il completamento di questi lavori.
Infine precisiamo che, contrariamente a quanto denunciato, nell’ultimo anno non sono stati registrati furti o asportazioni dai container in sosta nello scalo.».

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home