ACQUISTI

MAN si accorda con HHLA per testare i camion autonomi

11 ottobre 2018

La Casa del Leone mette in campo il progetto “Hamburg TruckPilot”, in partnership con l’azienda del porto di Amburgo, per sperimentare i veicoli automatici in condizioni di reale utilizzo

Un progetto - Hamburg TruckPilot - per testare i camion in modo automatico e autonomo, in condizioni di reale utilizzo. MAN Truck & Bus e Hamburger Hafen und Logistik AG (HHLA) hanno firmato un accordo di cooperazione sulla base del quale sperimenteranno gli autocarri automatici a guida autonoma nella movimentazione quotidiana dei container del porto di Amburgo. La base per i test saranno il terminal per container HHLA Altenwerder del porto e un tratto di 70 km dell'autostrada A7.

La struttura del progetto prevede inizialmente due prototipi di camion dotati di sistemi di automazione elettronica. Questi veicoli entreranno nell’autostrada A7 al raccordo di Soltau­Ost, completamente automatizzato, quindi gestiranno autonomamente lo scarico e il carico all’interno del terminal container Altenwerder.

Il progetto è diviso in tre fasi. In quella preparatoria, già avviata e da completarsi entro la fine del 2018, saranno definite le condizioni del quadro tecnico. Seguirà la fase di test tra gennaio 2019 e giugno 2020, con lo sviluppo tecnico del sistema nei campi prova MAN a Monaco. Infine saranno avviati altri test di prova tra luglio e dicembre 2020 che terranno conto dei risultati delle fasi di preparazione e di sperimentazione. Durante quest’ultima fase, un autista passivo “di sicurezza” appositamente addestrato sarà sempre presente nel veicolo per monitorare i sistemi di automazione e potrà, se richiesto, intervenire e diventare driver attivo.

In futuro, le funzioni di guida automatizzate forniranno un importante supporto agli autisti durante il proprio lavoro. Per esempio, l’autista potrebbe elaborare i documenti di trasporto durante i viaggi automatizzati in autostrada oppure semplicemente riposarsi. Nel caso di carico e scarico autonomi, il conducente può lasciare il veicolo e utilizzare il tempo per le pause prescritte dalla legge. Altri potenziali vantaggi includono l’aumento dell’efficienza attraverso la guida automatizzata che può ridurre il consumo di carburante e anche influenzare positivamente il flusso generale del traffico. Per ultimo, ma non meno importante, i partner del progetto si aspettano una maggiore sicurezza in tutte le aree di utilizzo dei mezzi.

Il progetto “Hamburg TruckPilot” fa parte della partnership strategica, per sviluppare il trasporto tra la città di Amburgo e il Gruppo Volkswagen.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home