LOGISTICA

Logistico dell'anno: tutti i vincitori del 2018

26 ottobre 2018

Assegnati anche quest’anno i titoli «Logistico dell’anno», premio giunto alla 14° edizione che Assologistica assegna ad aziende o singole personalità che hanno fornito un contributo a innovare il settore. Ecco i vincitore dell’edizione 2018. 

ADRIATIC SERVICES ENTERPRISE
ALP-ASE LOGISTICA PORTUALE
(Innovazione in SOSTENIBILITA’ AMBIENTALE)
Morandi, tramite la controllata Adriatic Services Enterprise (ASE), impresa portuale e di autotrasporto del gruppo, ha promosso questo progetto con l’obiettivo di ridurre la presenza dei camion su strada, favorendo lo sviluppo delle attività logistiche nel cuore del porto di Ancona. Oggi una quota significativa del traffico container, in arrivo e in partenza dal porto marchigiano, si ferma nei magazzini del gruppo Morandi e pertanto non viene più trasportato nelle aziende o presso altri depositi per essere scaricato e rispedito. Il servizio a km 0 dal porto permette di accorciare la catena logistica e di garantire maggiore flessibilità alle aziende clienti che, con un unico partner, possono limitare ulteriori passaggi e costi aggiuntivi.

  

AMBROGIO TRASPORTI E DIMEAS POLITECNICO DI TORINO
ON BOARD UNIT PER IL MONITORAGGIO DEI CARRI MERCI
(Innovazione in RICERCA E SVILUPPO)
L’operatore intermodale Ambrogio Trasporti sta approntando - insieme al Dipartimento di Ingegneria Meccanica e Aerospaziale del Politecnico di Torino - una serie di sensori applicati ai carri ferroviari merci, in particolare all’impianto freno (a funzionamento pneumatico) e al rodiggio. Tali sensori, abbinati ad accelerometri e sensori di posizione (GPS), consentono di effettuare la diagnostica del veicolo in esercizio, rilevando incipienti anomalie, riducendo i fermi e i costi di manutenzione, e allungando la vita tecnica del carro. Il prototipo è stato installato su un carro merci per trasporto intermodale di proprietà di Ambrogio Trasporti nell’ambito del progetto Cluster ITS Italy 2020.

 

ATS-ASSOCIAZIONE TEMPORANEA DI SCOPO
POR-FESR Lazio 2014-2020 Avviso "Mobilità Sostenibile e Intelligente”

ZED&L-ZERO EMISSIONS DISTRIBUTION & LOGISTICS
(Innovazioni in RICERCA E SVILUPPO E SOSTENIBILITA’ AMBIENTALE)
ZED&L ha implementato un modello logistico-distributivo per trasporto di merci in città con l’intento di abbattere le emissioni di inquinanti, ridurre quelle sonore e contenere i costi della distribuzione. Attualmente distribuisce 80-200 spedizioni al giorno nelle zone ZTL di Roma da un hub di prossimità, situato a 10 km dal centro storico di Roma, mediante 5 veicoli elettrici con una autonomia di 140 chilometri. Ogni veicolo può consegnare nella ZTL anche 2 volte al giorno ed è dotato di Obu con cui dialogare con la centrale operativa. 


BOMI GROUP
BO-GREEN (BOMI GREEN PROJECT)
(Innovazione in SOSTENIBILITA’ AMBIENTALE e CSR)
Il progetto nasce per mettere in atto un piano di sostenibilità basato su tre pilastri: 1) committment dell’organizzazione (diffondendo una cultura della sostenibilità basata, tra le altre cose, sulla realizzazione di un corso obbligatorio di guida sostenibile per gli autisti); 2) riduzione delle emissioni (identificando misure per ridurre l’emissione grazie all’impiego di furgoni a LNG per le consegne a Milano e Roma e l’utilizzo di un parco auto aziendale a tecnologia ibrida); 3) valorizzazione del servizio offerto (attuando iniziative per proporre un servizio di valore ai pazienti in terapia domiciliare, fra cui l’impiego dell’“Home Care Mobile App”.

 

C-TRADE
APPROCCIO INNOVATIVO ALLA FORMAZIONE E ALLA MATERIA DOGANALE
C-Trade nasce per volontà di Lucia Iannuzzi (33 anni) e di un consulente, Paolo Massari (50 anni) profondi conoscitori della materia doganale. Insieme hanno l’idea di combinare la consulenza, la formazione, il contenzioso e la strategia doganale in un unico e nuovo servizio, declinando i pareri e i casi di studio in strategia aziendale. C-Trade non è un dichiarante doganale, né uno spedizioniere o un trasportatore, ma una casa di competenze e conoscenze diverse, animata da un approccio proattivo, integrato, giovane, dinamico e informatizzato alla materia doganale. 

 

CAMEO E TESISQUARE
DIGITALIZZAZIONE DEI PROCESSI LOGISTICI –  INNOVAZIONE CONSAPEVOLE
(Innovazione in AMBITO TECNOLOGICO)
L’azienda italiana del settore alimentare ha intrapreso da anni un percorso di innovazione, basata su: 1) mappare e monitorare costantemente i processi e le loro performance; 2) conoscere le opportunità di innovazione e il loro grado di maturità; 3) saper valutare benefici e costi di ogni potenziale innovazione; 4) selezionare e implementare, con forte commitment manageriale, le soluzioni innovative più profittevoli; 5) riconoscere e correggere eventuali errori; 6) condividere in logica collaborativa, con fornitori e clienti, i benefici dell’innovazione in termini di maggiore efficienza dei processi e maggiore qualità di prodotti e servizi. Il risultato di questo approccio è l’adozione di una gamma di soluzioni innovative in ciascuna delle fasi dei processi logistici order-to-cash e demand-to-pay. 

 

CAMPARI GROUP
IMPEGNO INNOVATIVO A FAVORE DELL’INTERMODALITÀ
(Innovazione in SOSTENIBILITA’ AMBIENTALE)
Il percorso di sostenibilità di Campari Group è partito nel 2011 e prevede di ridurre la carbon footprint intervenendo su due aree: 1) utilizzo dell’intermodalità (con impiego della vezione ferroviaria sulla tratta internazionale; nel 2017 i viaggi in intermodale hanno rappresentato il 54% di tutti quelli effettuati in Europa); 2) ricorso al servizio di gestione pallet EPAL in pooling offerto da Paki Logistics, leader a livello europeo nella fornitura, gestione e scambio di pallet Epal e altre unità di carico standard (nel 2017 è stato quasi raddoppiato il numero di bancali gestiti con Paky rispetto al 2016, passando da 44.900 a 85.025 bancali movimentati).

 

CAVIRO, CHEP ITALIA E LAURETANA
TRANSPORT ORCHESTRATION:
(Innovazione in SOSTENIBILITA’ AMBIENTALE)
Da una situazione di partenza composta da due produttori (Caviro e Lauretana) con proprio network di flussi logistici e di trasportatori e con gestione individuale della supply chain e delle sue esigenze economiche e di servizio, si è giunti a una situazione finale nella quale i due produttori condividono una parte del network e trasportatori. Si è così configurata una gestione «orchestrata» della supply chain che ottimizza il lavoro degli operatori logistici e i flussi di merce, riducendo le tratte a vuoto e i costi inutili. Il tutto è stato raggiunto con un “programma di trasporto collaborativo” di CHEP.

 

CEPIM – INTERPORTO DI PARMA
CONTAINER PER TRASPORTO INTERMODALE DI CEREALI SFUSI  CON SCARICO BILATERALE A GRAVITÀ
(Innovazione in RICERCA E SVILUPPO)
Il progetto, finanziato dall’Europa, è finalizzato a realizzare un container innovativo per il trasporto intermodale ferroviario in siti e situazioni in cui attualmente la ferrovia non può farlo per limiti dei carri a tramoggia e dei container esistenti. Il nuovo prototipo di container consente di scaricare cereali, granaglie e mangimi direttamente dal treno, eliminando l’uso di attrezzature aggiuntive o il trasporto dell’ultimo miglio su camion. Il container può inoltre essere caricato presso punti non raccordati con la ferrovia e trasbordato sul treno in un terminal di prossimità per poter proseguire con tratte ferroviarie a lunga percorrenza.

 

CEVA LOGISTICS ITALIA
PAPERLESS E DEMATERIALIZZAZIONE DEI DOCUMENTI DI TRASPORTO
(Innovazione in AMBITO TECNOLOGICO)
Il progetto è stato sviluppato a partire dall’analisi del processo di trasporto per arrivare alla dematerializzazione della bolla. Prevede l’utilizzo di una piattaforma documentale, che - attraverso l’uso di un portale o di una app per smartphone - permette la gestione dell’emissione digitale, la conservazione, l’aggiornamento e la consultazione delle bolle di trasporto dematerializzate. I benefici ottenuti riguardano il trasferimento e l’accessibilità da web di tutti i documenti di trasporto, l’eliminazione dei costi di stampa-scansione, stoccaggio fisico e archivio e, infine, l’integrazione della supply chain dei clienti e la condivisione di un nuovo processo real time. 

 

COLUMBUS LOGISTICS
IMPEGNO INNOVATIVO IN AMBITO TECNOLOGICO
L’operatore ha investito nello sviluppo di risorse umane e software per fornire servizi molto avanzati di analisi dei Big Data per il settore logistico. Ha dato vita a un centro studi capace di analizzare l’impatto che possono avere nella supply chain fenomeni di grande portata come eventi naturali, eventi legati a particolari periodi dell’anno o a condizioni climatiche eccezionali. Ai clienti vengono offerti servizi quali analisi della collocazione ottimale del deposito in base alla distribuzione dei prodotti; individuazione dei partner di trasporto più adatti tenendo conto di informazioni geografiche e stagionali; ottimizzazione dei costi derivanti dalla gestione delle scorte, prevedendo picchi di consumo e stagionalità della domanda; analisi per l’ottimizzazione degli ordini e dei prelievi; analisi regionale-provinciale delle vendite; incrocio con Big Data (dati meteo, censimento popolazione, ecc.) e accorpamento ordini.

 

CONAD
PALLET LEGGERI E RICICLABILI PER IL CIRCUITO DEPERIBILI A MARCHIO CONAD
(Innovazione in SOSTENIBILITA’ AMBIENTALE)

La nota società della Gdo - insieme a CPR System - ha messo a punto un pallet leggero in plastica, inforcabile, robusto, completamente riciclabile e che consente di ridurre il peso sulla colonna di carico. Grazie all’utilizzo di tale pallet, si sono ridotti gli inevasi per danneggiamenti, gli sprechi alimentari, oltre ai resi che portano inefficienze nei flussi, con positivo ritorno sull’impatto climatico. Il tutto ha inoltre permesso la riduzione degli impatti amministrativi. Aumentata è pure l’efficienza nei magazzini, grazie alla possibilità di manipolare anche a mano il pallet, nella composizione e scomposizione della colonna.

 

CONSORZIO ZAI – INTERPORTO QUADRANTE EUROPA
PROGETTO WAGONS SHARING - CASE STUDY INTERTERMINAL
(Innovazione in AMBITO INTERMODALITA’)
Consorzio ZAI, nel contesto del progetto europeo AlpInnoCT, ha individuato il modello organizzativo di InterTerminal che comprende adeguate politiche di gestione, coerenti con la dotazione infrastrutturale. Le risorse messe in campo e la massimizzazione dell’efficienza nell’utilizzo delle stesse hanno posto importanti obiettivi. Ad esempio, la programmazione dei treni con ciclo di 12 ore, l’adozione del Wagons Sharing ovvero l’uso banalizzato dei carri con la riprogrammazione delle cosiddette navette vuote, la pianificazione dell’attività ferroviaria terminalistica (al giorno seguente) e infine un nuovo approccio alla fase di check in/out delle merci via strada. In particolare, l’introduzione del Wagon Sharing è stato il vero punto di forza, grazie al quale è stata possibile la gestione flessibile del binario ferroviario e non rigidamente legata alla programmazione dei treni in arrivo e partenza. Operativamente, la muta di carri viene presa in consegna dall’operatore terminalistico (Quadrante Servizi) in modalità anonima e non curante della destinazione d’arrivo (in entrata un treno con provenienza Rostock può divenire in partenza per Brema).

 

DB CARGO E HANGARTNER TERMINAL
NUOVO SERVIZIO INTERMODALE TRA MAR ADRIATICO E MAR TIRRENO
(Innovazione in ambito TRASPORTISTICO MULTIMODALE)
DB Cargo Italia e Hangartner Terminal hanno collegato mar Adriatico e mar Tirreno con un nuovo servizio intermodale, in partnership con Alpe Adria. Un collegamento bisettimanale tra il porto di Trieste e il terminal di Sommacampagna (Verona). Per abbassare la percentuale di rischio collegata alla start-up, anziché proporre un treno completo a settimana si è preferito utilizzare una muta “ridotta” da 10 carri da far ruotare tra Sommacampagna e Trieste Campo Marzio due volte a settimana. Ciò è stato possibile grazie alle sinergie con altri traffici di natura “convenzionale” già esistenti sulla rete a carro singolo di DB Cargo in Italia.

 

DHL SUPPLY CHAIN ITALY
IMAGE SERIALIZATION SERVICE
(Innovazione in RICERCA E SVILUPPO e TECNOLOGIA)
Il fenomeno della contraffazione farmaceutica è in crescita. Per supportare i clienti nella risposta a tale criticità, DHL Supply Chain ha introdotto una soluzione che, attraverso la tecnologia di visione, consente la decodifica in tempo reale dei barcode monodimensionali e bidimensionali presenti sulle confezioni farmaceutiche, rilevando in particolare AIC (autorizzazione immissione in commercio) e numero seriale dei bollini ottici. I benefici sono stati: automazione del processo e accuratezza (performance del 99,99%); verifica in tempo reale di codice prodotto, quantità, lotto e scadenza con warning su qualsiasi discrepanza; tracciatura del codice seriale spedito per ciascun ordine e a ciascun destinatario; identificazione istantanea di eventuali seriali doppi; disponibilità delle immagini digitali quale evidenza del contenuto dell’ordine spedito.

 

DIGITAIL E COOP ALLEANZA 3.0
EASYCOOP
(Innovazione in AMBITO TECNOLOGICO)
Digitail è la start-up digitale – e società partecipata di Coop Alleanza 3.0 - a cui la Cooperativa ha affidato l’ideazione e lo sviluppo di EasyCoop, progetto di e-commerce per l’acquisto e la consegna a domicilio di prodotti grocery, surgelati e freschissimi. Il progetto prevede investimenti fino a 50 milioni di euro e la realizzazione di 3 piattaforme logistiche dedicate al solo canale online e già attive nelle 3 macro aree di Roma, Emilia e Veneto. Il progetto sta avendo successo grazie anche alla partnership con Milkman, start-up digitale per la gestione dell’ultimo miglio, e al modello di business basato su piattaforme logistiche dedicate al canale online e capaci di garantire il massimo livello di servizio al cliente e la massima efficienza. Questo è possibile grazie all’impiego di avanzate tecnologie informatiche (sviluppate ad hoc) che massimizzano la produttività e la precisione nella preparazione delle spese, attività questa ad alta intensità di manodopera. E infatti, considerando le sole risorse coinvolte in via dedicata, il progetto ha già avuto notevoli risvolti occupazionali, creando centinaia di nuovi posti di lavoro (normati da CCNL firmati dai sindacati più rappresentativi).

 

FEDERCHIMICA-SC SVILUPPO CHIMICA
CHEMMULTIMODAL - PROMOTION OF MULTIMODAL TRANSPORT IN CHEMICAL LOGISTICS
(Innovazione in AMBITO TRASPORTISTICO MULTIMODALE)
Federchimica, attraverso la controllata SC Sviluppo chimica, ha partecipato al progetto europeo ChemMultimodal - Promotion of Multimodal Transport in Chemical Logistics, contribuendo fattivamente alla promozione della multimodalità nel trasporto di prodotti chimici, in linea con gli obiettivi dell'Unione Europea che ha proclamato il 2018 anno della multimodalità. ChemMultimodal punta a favorire la cooperazione tra aziende chimiche, fornitori di servizi logistici specializzati (LSP), operatori terminalistici e autorità pubbliche, al fine di aumentare soluzioni di trasporto ecocompatibili.

 

FM LOGISTIC
CROSS CHANNEL PROJECTS
(Innovazione in AMBITO TECNOLOGICO)
Una soluzione omnicanale per la gestione delle vendite online che parte dall’analisi di mercato e termina con la consegna del prodotto al consumatore finale. FM Logistic propone anche in Italia “Cross channel projects”, pacchetto pensato per l’e-Commerce che prevede lo sviluppo di una soluzione web based che punta sull’integrazione di tutte le competenze necessarie. Con “Cross channel projects” il consumatore riceve infine il prodotto ordinato dopo poche ore dall’acquisto e ha anche la possibilità di conoscere in tempo reale lo stato del suo ordine grazie a un sistema di track and trace.

 

FOUR SUSTAINABLE LOGISTICS
APPROCCIO INNOVATIVO ALLA SOSTENIBILITA’ AMBIENTALE E SOCIALE
FOUR nasce dall’alleanza tra quattro imprenditori logistici (Lacchi, Niinivirta Transport, Autotrasporti Rutilli Adolfo e FC Consulting) che ha consentito di combinare asset tangibili e intangibili quali camion 100% green alimentati con energia prodotta da fonti 100% rinnovabili, infrastrutture all’avanguardia, innovazione operativa, strategica e manageriale. Insieme ai tradizionali servizi di logistica e distribuzione con flotta green, Four Sustainable Logistics garantisce una logistica all’avanguardia: sviluppo e condivisione della cultura della sostenibilità con partner, clienti e comunità, sviluppo di progetti di City Logistics e di R&S grazie a partnership con enti di ricerca, università ed enti pubblici, centri per l’open innovation e associazioni, tra cui SOS LOGistica con cui FOUR ha sviluppato una partnership all’insegna dell’impegno verso l’offerta di servizi logistici sostenibili come leva per innovare ed essere più competitivi. 

 

GEFCO ITALIA
INNOVATION FACTORY
(Innovazione in AMBITO TECNOLOGICO)
Il progetto punta a promuovere lo spirito di innovazione dall’interno dell’azienda, consentendo a ogni dipendente di elaborare e perseguire idee che abbiano il potenziale per essere trasformate in soluzioni a supporto della crescita del business e che riguardino tecnologie nuove o già esistenti. L'obiettivo di GEFCO è rafforzare lo spirito creativo dei propri dipendenti, realizzando un incubatore interno per le idee più promettenti.

 

GEMA MAGAZZINI GENERALI BANCA POPOLARE DI VERONA BANCO S.GEMINIANO E S.PROSPERO
UNICO MAGAZZINO PER LA STAGIONATURA IN MONTAGNA DEL PARMIGIANO REGGIANO
(Innovazione nell’IMMOBILIARE LOGISTICO)
Nel comune di Montese (Modena), su un’area di 25 mila mq a 846 metri di altitudine e al confine tra le province di Modena e Bologna, ha aperto i battenti - unico nella filiera di riferimento - un magazzino generale dedicato a stagionatura e custodia delle forme di Parmigiano Reggiano convenzionali, biologiche e marchiate “prodotto di montagna”. Il magazzino, sottoposto al monitoraggio continuo della temperatura (16-18 gradi) e dell’umidità (75-85%), utilizza avanzate tecnologie antisismiche e impiantistiche, garantendo anche un ricambio di 64 mila metri cubi di aria nell’arco delle 24 ore, al fine di consentire una migliore stagionatura.

 

GEODIS
AERO ROLL-CAGES CONVEYOR SYSTEM
(Innovazione in AMBITO TECNOLOGICO)
I roll cages rappresentano un'evoluzione del sistema trolley, dove l’unità di carico viene agganciata alla doga del carrello tramite un sistema di inclinazione. Con lo stesso meccanismo si possono gestire capi appesi e stesi anche in contemporanea, poiché il sistema di trasporto è lo stesso. Quest’ultimo è sviluppato su un'architettura aerodinamica in alluminio a forma di "Y" rovesciata. Tale sistema consente totale libertà di movimento nei flussi di stock, utilizzando gli scambi a due o a tre vie. 

 

HUPAC
ADOZIONE E INSTALLAZIONE DI PORTALI OCR
(Innovazione in AMBITO TECNOLOGICO)
Con l'intento di implementare un oggettivo miglioramento dei processi di entrata e uscita delle unità di carico in arrivo e partenza nel proprio terminal, la Hupac SpA di Busto Arsizio (Varese) ha deciso di impiegare una tecnologia d'avanguardia mediante l'installazione di portali ferroviari OCR. Tale tipo di portale consente infatti di acquisire ed elaborare automaticamente i dati di container, cisterne, casse mobili, semirimorchi, carri ferroviari che arrivano o partono dal terminal via rotaia, ottenendo allo stesso tempo immagini ad alta risoluzione per la registrazione delle condizioni delle unità di carico. Con una velocità e una precisione molto elevate, il portale delle telecamere OCR analizza tutte le unità e i vagoni in entrata e in uscita, provvedendone all'identificazione e velocizzando il processo di controllo treno.

 

INTERPORTO PADOVA
GREEN LOGISTICS EXPO
(Innovazione in AMBITO FIERISTICO)
Green Logistics Expo è un evento internazionale di business, marketing, cultura, approfondimento, esposizione e confronto sui temi più avanzati della catena logistica e sulle sue interazioni con la sostenibilità ambientale. Si tratta di una fiera innovativa con i leader dell’intermodalità, della logistica industriale, dell’e-commerce e dei servizi per una città smart. 

 

KUEHNE + NAGEL
PER L’APPROCCIO INNOVATIVO NEL PROCESSODI INTERNAZIONALIZZAZIONE DI IMPRESA
Kuehne + Nagel ha realizzato un’integrata struttura logistica di stoccaggio e di distribuzione internazionale, a fronte di un articolato requisito espresso da un cliente del settore (Leonardo) con un portfolio clienti in 150 Paesi. Il cliente aveva la necessità di attuare un processo di miglioramento dei servizi logistici di supporto ai clienti finali, attraverso lo sviluppo di un contratto di servizi a performance garantita. La soluzione di Kuehne + Nagel è andata nel senso di creare un unico “magazzino mondo” di circa 10 mila mq vicino all’aeroporto di Malpensa, di gestire in maniera integrata tutti i servizi logistici, di utilizzare il 100% di personale in forma diretta, in modo da garantire gli elevati standard qualitativi e di sicurezza richiesti, di ottenere un sistema di security della struttura, compatibile alle stringenti esigenze del cliente, di gestire le attività doganali e dei trasporti all’interno dello stesso “magazzino mondo”, di essere costantemente attivo.

 

LOGISTICA UNO EUROPE E GRUPPO SANPELLEGRINO
INTERMODALITA’ MARITTIMA PER LA SICILIA
(Innovativo approccio al TRASPORTO MULTIMODALE e alla SOSTENIBILITA’ AMBIENTALE)
Il progetto ha elaborato l’impiego dell’intermodalità terra-mare-terra in alternativa al servizio solo terra tramite veicoli su gomma. Tra le peculiarità del progetto si evidenziano una pianificazione oculata degli spazi per l’imbarco prioritario, la scelta del porto migliore in termini di bilanciamenti dei flussi e l’utilizzo di una adeguata flotta di mezzi per i trasferimenti dagli stabilimenti di produzione ai porti privilegiando l’utilizzo di trattori Stralis a LNG.

 

LONATO, BURGO GROUP E MERCITALIA RAIL
INEDITO SISTEMA DI MONITORAGGIO LOGISTICO-FERROVIARIO
(Innovazione in AMBITO TECNOLOGICO)
L’operatore logistico bresciano e Burgo Group, hanno istituito un collegamento ferroviario a carro chiuso con partenze bisettimanali dal centro logistico francese di Blainville (regione Lorena) a Lonato del Garda (Brescia, sede del 3PL), sperimentando un nuovo sistema di monitoraggio logistico-ferroviario. Quando avviene la creazione dell’ordine, viene assegnato un riferimento che consente un controllo completo della catena logistica con tracing in ogni momento, dal ritiro alla consegna. La gestione del flusso informativo è effettuata con dispositivi RFID, aventi la funzione sia di terminale di sistema sia di smartphone.

 

MERCITALIA LOGISTICS
MERCITALIA FAST
(Innovazione in RICERCA E SVILUPPO)
Il nuovo servizio Mercitalia Fast del Polo Mercitalia (Gruppo FS italiane) offre al mercato della logistica l’opportunità di trasportare merci ad alta velocità, in piena sicurezza e ad elevato standard di affidabilità. Il nuovo servizio collegherà ogni giorno, dal lunedì al venerdì, la Campania (terminal Maddaloni-Marcianise di Caserta) con l’Emilia Romagna (Bologna Interporto) in 3 ore e 30 minuti. La merce viaggerà a bordo di un ETR 500 (12 vagoni per una capacità di trasporto equivalente a 18 tir o due aeroplani Boeing 747 Cargo). 

 

60 ENGINEERING
PALLET PIRO
(Innovazione in RICERCA E SVILUPPO)
60 Engineering detiene in esclusiva da Roberto Pisano i diritti di produzione e distribuzione di PIRO, pallet realizzabile in acciaio inox, materia prima di elevata robustezza, riciclabilità e igienica (specie per settori delicati quale il farmaceutico o il food). La soluzione prevede 4 profili che, assemblati con pochi semplici gesti e senza particolari attrezzature, compongono un bancale metallico robusto. I quattro moduli di Piro si combinano tra loro in diverse configurazioni, dando vita a più soluzioni: pallet a due o a quattro vie, reversibili, a piano giunto, gabbia pallettizzata, o semplice supporto.

 

THE INTERNATIONAL PROPELLER CLUBS
PER L’IMPEGNO A FAVORE DI UNA LOGISTICA MODERNA ED EFFICIENTE
L’associazione ha attivato una serie di iniziative per efficientare e modernizzare il settore. Ha ad esempio favorito il confronto fra logistica e industria attraverso l’organizzazione a Milano di due edizioni del Forum Shipping, Forwarding & Logistics Meet Industry, per lo scambio di best practices fra le eccellenze italiane dello shipping, della logistica, delle spedizioni e i settori industriali strategici del nostro Paese.

 

XPO LOGISTICS E OVS
TRACCIABILITA’ CASSE MOIBLI CON TECNOLOGIA NFC
(Innovazione in AMBITO TECNOLOGICO)
Near-Field Communication (NFC) è una tecnologia che fornisce connettività senza fili (RF) bidirezionale a corto raggio (fino a un massimo di 10 cm). Attraverso il posizionamento di un tag NFC su casse di proprietà e con l’utilizzo di un semplice smartphone, XPO traccia con rapidità e precisione lo stato delle casse di proprietà in uso per la distribuzione del cliente OVS, uno dei maggiori player dell’abbigliamento retail (7,4% di quota di mercato; 238 milioni di pezzi gestiti, 1300 punti vendita in Italia e all’estero, 2 brand OVS e UPIM). Il tutto con una riduzione dei costi del 95%. Obiettivi raggiunti col progetto: tracciabilità più certa e affidabile, riduzione dell’errore umano nella registrazione, possibilità di consultazione dello storico dei dati, un unico database di registrazione e consultazione delle casse e adozione di un sistema smart estensibile su altre piattaforme. 

 

MENZIONI SPECIALI

BAYER ITALIA
GREEN PALLET
(Innovazione in SOSTENIBILITA’ AMBIENTALE)
Green Pallet è il progetto di Bayer Italia per ridurre l’impatto ambientale e aumentare la sostenibilità dei processi produttivi e logistici. Ha come obiettivi il recupero e il riutilizzo dei bancali usati dall’azienda nelle fasi del ciclo distributivo. Il progetto ha attivato due circoli virtuosi nell’ambito della distribuzione primaria, cioè dagli stabilimenti e dai vari fornitori ai depositi logistici - gestiti da Silvano Chiapparoli Logistica - e nel processo della distribuzione capillare ai clienti, a cura di Eurodifarm. Nello specifico, i pallet EPAL non escono mai dal primo circuito, nel rispetto della catena del freddo e una volta scaricata la merce in magazzino tornano negli stabilimenti poiché gli ordini per i clienti vengono allestiti su pallet EPAL colorati di verde e marchiati Bayer. I Green Pallet Bayer vengono anche utilizzati nella distribuzione finale dai partner del trasporto, che sono responsabili del loro recupero presso i clienti. I pallet tornano quindi nella logistica Bayer per essere riutilizzati in una nuova distribuzione. 

 

CO.EL.DA. SOFTWARE
SISTEMA DI TRASPORTO FERROVIARIO CON COMPOSIZIONE AUTOMATICA DEI CONVOGLI
(Innovazione in RICERCA E SVILUPPO)

Il progetto consente di superare le difficoltà del trasporto merci su ferro (scarsa flessibilità, tempi di resa e costi poco competitivi), invertendo sia il modo di concepire le modalità di trasporto, sia la modalità con cui si utilizzano le linee ferrate. Con questa soluzione è la domanda di trasporto a generare i convogli e non la disponibilità del convoglio a generare la domanda. Per far ciò è stato necessario concepire un sistema che con modalità economiche, permette di soddisfare velocemente la domanda di trasporto.

 

DKV EURO SERVICE
DKV BOX EUROPE
(Innovazione in AMBITO TECNOLOGICO)
DKV Euro Service consente di pagare pedaggi in 9 Paesi europei, gestibili online e over the air, con DKV Box Europe, tecnologia d’avanguardia in grado di garantire: 1) il nuovo OBU funziona con tecnologia radio ibrida, prima d’ora non disponibile sul mercato e già compatibile con tutti i sistemi di pedaggio europei; 2) l’OBU funziona con sistema ‘plug and play’ e permette l’impostazione manuale degli assi direttamente sul display dell’OBU; 3) gestione dei veicoli e dei Paesi direttamente over-the-air per l’attivazione e/o disattivazione dei Paesi; 4) gestione, registrazione, ordine di nuovi BOX tramite il sito internet e il DKV TOLL MANAGER in pochi passaggi grazie a un processo semplice e rapido e supportato dalla banca dati veicoli personalizzata; 5) gestione del parco veicolare (aggiornamento numero di assi, classe euro, upload dei documenti, ecc.) in tempo reale e tutto completamente online; 6) un’unica fatturazione riepilogativa; 7) nessuna cauzione per il Box pedaggio e costi di installazione minimi.

 

LIUC BUSINESS SCHOOL
OSIL – OSSERVATORIO SULL’IMMOBILIARE LOGISTICO
(Innovazione in RICERCA E SVILUPPO)
L’Osservatorio ha sviluppato un sistema di rating con cui valutare qualità (da 1 a 5 stelle), funzionalità logistica e grado di compatibilità di un magazzino ad assolvere la funzione di stock o di x-dock, attraverso la compilazione di un questionario online di 50 domande. Dalla somma dei punteggi ottenuti si raggiunge un punteggio totale che misura il livello qualitativo dell’immobile.

 

NOLPAL E GRUPPO CASILLO
DIGIPAL
(Innovazione in AMBITO SOSTENIBILITA’ AMBIENTALE e TECNOLOGICO)

DigiPal è un innovativo progetto di gestione del pallet da interscambio mirato alla sostenibilità ambientale e all’innovazione tecnologica e informatica. Massimizza appieno le caratteristiche del pallet da interscambio riutilizzabile EPAL e grazie ad esso è possibile, nel ciclo di vita del bancale, mitigare l’effetto serra, sottraendo all’ambiente un grande quantitativo di anidride carbonica. 

 

P3 LOGISTIC PARKS, AUTOMOBILI LAMBORGHINI E DUCATI MOTOR HOLDING
HUB LOGISTICO DI SALA BOLOGNESE
(Innovazione in SOSTENIBILITA’ AMBIENTALE e IMMOBILIARE LOGISTICO)

P3 Logistic Parks ha consegnato un nuovo magazzino “chiavi in mano” di 30 mila mq presso il parco logistico P3 di Sala Bolognese (Bologna) ad Automobili Lamborghini e Ducati Motor Holding, dopo un programma serrato di lavori di costruzione, durato sei mesi. La struttura logistica è il centro di stoccaggio e distribuzione delle parti di ricambio originali per Lamborghini e Ducati.

 

UNIPARK - GRUPPO CFT
VILLA COSTANZA, PRIMO CASO IN ITALIA DI PARCHEGGIO SCAMBIATORE AUTOSTRADALE
(Approccio innovativo alla MOBILITA’ AUTOSTRADALE E CITTADINA)
Il Gruppo CFT, attraverso la controllata Unipark, si è aggiudicato il bando di gara del progetto per la gestione di un parcheggio scambiatore con annessa area ristoro nei pressi dello svincolo autostradale di Scandicci (Firenze). Quest’ultimo coniuga gli aspetti innovativi e tecnologici della gestione del servizio di sosta a quelli qualitativi della tradizione di accoglienza e ristorazione locale e li estende anche a una clientela di passaggio.

  

PREMI PERSONALI

THOMAS BAUMGARTNER
Per l’importante contributo allo sviluppo del sistema logistico-trasportistico italiano

 

SANDRO INNOCENTI
Per il significativo apporto alla modernizzazione dell’immobiliare logistico italiano

 

MONICA MUTTI
Per il significativo contributo personale al settore della pharma & healthcare logistics

 

GUIDO OTTOLENGHI
Per il significativo impegno a favore della logistica e dei trasporti in ambito nazionale

 

RALF CHARLEY SCHULTZE
Per il significativo impegno a favore dell’intermodalità trasportistica europea

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home