UFFICIO TRAFFICO

3 mila check up medici gratuiti in autostrada

21 marzo 2012
Sono stati oltre tremila i controlli medici in un anno effettuati all’interno del programma L'Angolo della prevenzione, l’innovativo servizio gratuito dedicato agli autotrasportatoti per il monitoraggio del proprio stato di salute direttamente nelle aree di servizio. L’iniziativa, voluta da Autostrade per l’Italia e portata avanti in collaborazione con la Croce Rossa Italiana, sta registrando un interesse sempre maggiore con numeri in continuo aumento.
Nel 50% dei casi controllati, i medici della Croce Rossa hanno consigliato di effettuare visite specialistiche presso il Sistema Sanitario Nazionale, in particolare per quanto riguarda problemi legati a obesità e ipertensione, riscontrati nella maggior parte dei pazienti sottoposti a visita. Altrettanta attenzione è stata riservata anche i controlli sul cuore e ai risultati del test del PSA, per il controllo di eventuali problemi alla prostata (malattia professionale degli autotrasportatori): il 15% dei pazienti sottoposti a visita è infatti risultato positivo al test e gli è stata segnalata la necessità di approfondire ulteriormente le analisi sulle proprie condizioni di salute.
Il Servizio Angolo della Prevenzione è attivo dal Lunedì al Venerdì dalle 9.00 alle 17.00, nelle 4 Aree di Servizio autostradali:
- Sillaro Ovest, nuova Area in zona Bologna (autostrada A14, km 37.4 - in direzione Sud)
- Brianza Nord, zona Milano (autostrada A4, km 148.3 – in direzione Milano)
- Prenestina Est, zona Roma (autostrada A1, km 566.1 - in direzione Nord)
- Secchia Ovest, zona Modena (autostrada A,1 km 156.5 - in direzione Sud)
Qui possono essere effettuati i controlli:
- parametri fisiologici di base: pressione sanguigna massima e minima, frequenza cardiaca, pressione parziale di ossigeno nel sangue
- analisi ematochimiche: test PSA per il controllo prostata - malattia professionale degli Autotrasportatori - glicemia, colesterolo totale, HDL e LDL, trigliceridi
- spirometria e elettrocardiogramma.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home