LEGGI E POLITICA

Conftrasporto plaude alle decisioni del Consiglio europeo: «Passo in avanti nella giusta direzione»

4 dicembre 2018

«Non si può disconoscere come l’azione del ministro Toninelli in sede comunitaria abbia ottenuto  risultati che vanno nella giusta direzione». È questo il giudizio positivo espresso dal vicepresidente di Confcommercio e di Conftrasporto Paolo Uggè sul difficile accordo raggiunto la scorsa notte dal Consiglio dei ministri dei Trasporti europei. La soddisfazione deriva dal fatto che si è riusciti a dare «attuazione ad alcuni importanti principi contenuti nella Road Alliance». Ma al di là del merito delle decisioni prese, Uggè riconosce al ministro di attuare «il programma presentato nelle sedi parlamentari per l’autotrasporto». E questo fa guardare all’incontro tra ministero dei Trasporti e associazioni di categoria previsto per il 6 dicembre prossimo con un certo ottimismo. «Se gli emendamenti annunciati saranno confermati – preannuncia Uggè - così come le misure atte a proseguire l’allineamento delle condizioni operative delle imprese italiane con quelle europee, avremo compiuto un passo in avanti nella giusta direzione, che deve sempre più legare il principio degli interventi pubblici con la sostenibilità sociale e ambientale».

Infine Uggè invita a fare attenzione alla richiesta avanzata dalla Francia di imporre una sovrattassa ai passaggi del Frejus perché di fatto «senza che vi sia un’alternativa nuova, rende meno competitivi i prodotti italiani. Anche questo aspetto sarà oggetto di valutazioni e altrettante proposte che Conftrasporto non mancherà di portare nelle sedi giuste».

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home