UFFICIO TRAFFICO

Trento: 15mila euro di multa a trasportatore turco in cabotaggio abusivo e ai committenti italiani

12 dicembre 2018

9.132,5 euro di sanzione. In realtà, la multa a carico del trasportatore turco fermato dalla polizia locale di Trento nei pressi dell’interporto cittadino, era duplice. Perché per un verso, malgrado arrivasse in Italia dalla Turchia con un carico di mele non aveva l’autorizzazione bilaterale Italia-Turchia, documentazione necessaria quando si effettuano trasporti internazionali con paesi esterni all’Unione europea. Ma, come era facile immaginare, quel carico di mele non lo avevo portato dalla Turchia in Trentino (che sarebbe un po’ come vendere ghiaccio agli eschimesi), ma glielo avevano assegnato due aziende italiane per trasportarlo da un punto all’altro del territorio nazionale. Vale a dire, per svolgere un’operazione di cabotaggio, senza però essere in regola per un trasporto di questo tipo. E così, oltre alla doppia multa, è scattato non soltanto il fermo amministrativo del camion, ma, come richiede la normativa sul cabotaggio, gli agenti sono risaliti nella filiera per andare a individuare i committenti che si nascondevano dietro una richiesta di trasporto illegale e hanno sanzionato anche entrambe le aziende con 3.098 euro a testa

Così sommando tutte le sanzioni veniva fuori una multa complessiva dell’operazione superiore a 15.300 euro. Un bell'esempio per tanti furbi in circolazione. E non soltanto sulla strada... 

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home