LOGISTICA

Google finanzia l'Università di Udine per ottimizzare il trasporto container

2 aprile 2012
La logistica conviene. E per questo vale la pena investirci. Lo crede anche Google, che ha stanziato 34.000 euro per finanziare una ricerca dell’Università di Udine finalizzata a migliorare la gestione logistica. Per la precisione, lo scopo è di sviluppare un software per ottimizzare percorsi e carichi dei veicoli impegnati nel trasporto container, di accorciare le distanze, di sfruttare un numero ridotto di mezzi e di tagliare i costi di carburante e quindi di emissioni inquinanti.
La particolarità del progetto è stata individuata nella gestione integrata, vale a dire in un approccio risolutivo di due problemi in maniera integrato e non in sequenza, cioè prima a quale veicolo affidare la consegna e poi il suo caricamento. Il primo problema, l’ottimizzazione dell’instradamento, consiste nell’assegnare le consegne ai mezzi e scegliere i percorsi da seguire. Il secondo, l’ottimizzazione dei carichi, riguarda il posizionamento dei singoli colli all'interno del container dell’automezzo.
Il riconoscimento attribuito all’Ateneo friulano rientra nel programma “Google Focused Research Awards” promosso da Google per supportare ricerche innovative nell’informatica e nell’ingegneria.
La ricerca verrà sviluppata presso il dipartimento di Ingegneria elettrica, gestionale e meccanica, durerà almeno un anno e sarà coordinata da Andrea Schaerf, professore di Sistemi di elaborazione, che guiderà una squadra composta dal ricercatore Luca Di Gaspero e dai dottorandi Sara Ceschia e Tommaso Urli.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home