ACQUISTI

Fatturati in crescita per Renault Trucks

15 marzo 2019

Il costruttore francese ha chiuso il 2018 con 54.868 veicoli fatturati, aumentando la sua quota di mercato di 0,2 punti nel segmento dei veicoli sopra le 16 tonnellate

Renault Trucks mette in archivio il 2018 con un aumento del fatturato del 7,6% nella fascia media e alta e del 15% nel segmento dei veicoli leggeri. È il quarto anno consecutivo che la losanga pesante registra una crescita dei volumi.

In un mercato europeo che ha visto crescere le immatricolazioni dei veicoli sopra le 6 tonnellate del 4,2%, l’aumento di Renault Trucks è stato del 7,6% facendo leggermente crescere la sua quota di mercato di 0,1 punti, assestandola sull'8,5%. Di 0,2 punti percentuali è stata la crescita nel segmento dei veicoli superiori a 16 tonnellate (8,9%) mentre di 0,3 punti è il calo pe quanto riguarda i veicoli tra 6 e 16 tonnellate (6,2%), con una diminuzione del 3,8% delle immatricolazioni dovuta all'abbandono del modello Renault Trucks D cab 2m.

Ma la crescita più di sostanza si registra nel settore dei veicoli usati (V.O.) del 7,6% nella fascia media e alta e del 15% nel segmento dei veicoli leggeri dove, con 8.500 veicoli fatturati, l’aumento è stato del 23%. Anche l'offerta di servizi sui V.O. ha avuto buoni riscontri grazie alla garanzia Selection, con un tasso di penetrazione del 18%, in crescita di 6 punti. Per Renault Trucks l'attività V.O. si conferma strategica: nel 2017, ha inaugurato la Used Trucks Factory, un'officina a Bourg-en-Bresse per la trasformazione degli usati e, nel 2018, 400 autocarri usati sono stati modificati per soddisfare la domanda dei clienti (erano stati 230 nel 2017). Lo scorso anno Renault Trucks ha lanciato il T X-Road, un modello della Used Trucks Factory e il T P-Road, una motrice trasformata in veicolo portante; complessivamente i veicoli della Used Trucks Factory dovranno rappresentare il 10% dei volumi di V.O.

 

In crescita anche le attività del post-vendita con un +5% dei ricavi da ricambi (è stata estesa a 2 anni la garanzia sui pezzi di ricambio montati da un riparatore autorizzato Renault Trucks) e un buono sviluppo nella vendita dei contratti di manutenzione. Con 32.000 veicoli sotto contratto, il tasso di penetrazione dei contratti di manutenzione nel 2018 è aumentato di 5 punti, raggiungendo il 23,6% (e il 29% se si includono i contratti di Clovis Location). Oggi, 60.000 veicoli usufruiscono di un contratto di manutenzione o di un'estensione della garanzia di Renault Trucks.

Guardando in avanti, Renault Trucks ha annunciato la commercializzazione delle versioni 2019 dei modelli T, D e D Wide, che consentiranno di ridurre il consumo di carburante fino al 7% rispetto alle versioni precedenti. Prosegue poi l’attività di ricerca per migliorare l'efficienza dei veicoli diesel con il veicolo da laboratorio Optifuel Lab 3 e l'obiettivo è di ridurre i consumi del 13% su un autocarro completo entro il 2020. Come veicoli elettrici, il Renault Master Z.E. è già in distribuzione, mentre, entro l’anno, è prevista la commercializzazione degli autocarri elettrici D e D Wide Z.E., prodotti nello stabilimento di Blainville-sur-Orne.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home